L'ex ministro Claudio Scajola arrestato dalla DIA di Reggio Calabria

Claudio Scajola Claudio Scajola M. Paoloni © Agr
La Dia di Reggio Calabria ha arrestato l’ex ministro Claudio Scajola in un noto albergo della capitale. Otto i provvedimenti eseguiti complessivamente dalla Dia.

Tra gli arrestati, figurano persone ritenute legate al noto imprenditore reggino ed ex parlamentare Amedeo Matacena, anch’egli colpito da provvedimento restrittivo insieme alla moglie Chiara Rizzo ed alla madre Raffaella De Carolis. Matacena era latitante, dopo una condanna definitiva per concorso esterno in associazione mafiosa. L’ex ministro è stato arrestato perché avrebbe aiutato Matacena a sottrarsi alla cattura per l’esecuzione pena, come ha detto il procuratore di Reggio Calabria Federico Cafiero De Raho. L’inchiesta che ha portato all’arresto è nata nell’ambito di una indagine su tutt’altro argomento. Sono in corso numerose perquisizioni in Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Lazio, Calabria e Sicilia, oltre a sequestri di società commerciali italiane, collegate a società estere, per un valore di circa 50 milioni di euro.

Silvio Berlusconi, che ha saputo della notizia durante un’intervista in diretta a Radio Capital, si è detto “addolorato”. “Mi dispiace” ha aggiunto l’ex Cavaliere, precisando che l’ex ministro non è stato candidato in lista non perchè si avesse sentore di un arresto ma perché “avevamo commissionato un sondaggio su di lui che ci diceva che avremmo perso globalmente voti se lo avessimo candidato”.

Pubblicato in Attualità

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI