M5S in marcia per il Reddito di Cittadinanza. Ecco i dettagli della proposta di legge

M5S in marcia per il Reddito di Cittadinanza. Ecco i dettagli della proposta di legge
E’ partita stamattina la marcia del Movimento 5 Stelle per il reddito di cittadinanza da Perugia ad Assisi. 19 km accompagnati dai cori “Onestà" e “Fuori la mafia dallo Stato” con protagonisti deputati e senatori pentastellati ma anche Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio, seguiti da migliaia di persone.

“Oggi sono in Marcia per il Reddito di Cittadinanza da Perugia ad Assisi perchè credo che ogni cittadino abbia il diritto alla dignità - scrive Grillo sulla sua pagina facebook - Nessuno deve rimanere indietro. I soldi per introdurre il Reddito di Cittadinanza in Italia, come avviene in ogni Paese civile, ci sono! Abbiamo trovato 17 miliardi semplicemente eliminando sprechi come le pensioni d'oro e i tagli alle spese militari. Reddito di Cittadinanza subito! E l'Italia diventerà finalmente un Paese civile!”. Il reddito di cittadinanza nella formula del M5S avrebbe la finalità , come si legge nella proposta di legge avanzata dai parlamentari 5 stelle, di contrastare “la povertà, la disuguaglianza e l’esclusione sociale nonché a favorire la promozione delle condizioni che rendono effettivo il diritto al lavoro e alla formazione attraverso politiche finalizzate al sostegno economico e all’inserimento sociale di tutti i soggetti in pericolo di emarginazione nella società e nel mondo del lavoro.” Ma cos’è esattamente?  Si tratta di un reddito minimo “volto al sostegno al reddito per tutti i soggetti residenti sul territorio nazionale che hanno un reddito inferiore alla soglia di povertà  al fine di garantire la pari dignità sociale e la partecipazione al progresso della nazione.” Concretamente, il reddito di cittadinanza garantisce al beneficiario il raggiungimento , anche tramite integrazione, di un reddito annuo netto pari a 7.200 euro stabilito in ordine alla soglia di povertà relativa, quantificata a partire dall’anno 2013 in 600 euro mensili netti. In cambio si chiede al beneficiario di fornire immediata disponibilità al lavoro presso i centri per l’impiego territorialmente competenti e intraprendere entro sette giorni il percorso di accompagnamento all’inserimento lavorativo. Quindi si chiede al beneficiario di sottoporsi a colloqui di orientamento per poter meglio essere indirizzati verso progetti lavorativi adatti alla persona. Nella proposta sono anche chiaramente espresse le cause di decadenza del reddito minimo: se si sostengono più di tre colloqui con “palese volontà di ottenere esito negativo, accertata e dichiarata dal responsabile del centro per l’impiego”, o anche se si rifiutano più di tre proposte di impiego ritenute congrue alle informazioni ottenute tramite il centro per l’impiego.

“Sono passati 2 anni dalla nostra elezione e non è cambiato nulla. Stiamo sempre in piazza, senza barriere, senza scorte, senza un poliziotto o un carabiniere. Stiamo facendo il nostro dovere e ne andiamo fieri!”, questo il commento di Alessandro Di Battista, anche lui presente alla marcia. “Tra poco inizieremo a camminare. 19 km da Perugia ad Assisi per il reddito di cittadinanza, una manovra economica che serve a dare dignità a chi dignità non ha, che serve a rilanciare l'economia e che serve a distruggere il cancro del voto di scambio” conclude il deputato.

Pubblicato in Attualità

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI