Manifestazione dei lavoratori della centrale Porto Tolle

Quattrocento tra lavoratori della centrale Enel di Porto Tolle, imprenditori e amministratori localihanno manifestato ieri a Roma, a Piazza Farnese, contro la decisione con cui il Consiglio di Stato, la scorsa settimana, ha bloccato i lavori per la riconversione a carbone dell'impianto annullando il decreto di compatibilita' ambientale.

manifestazione_cils_enel

Roma, 23 Maggio 2011 - Quattrocento tra lavoratori della centrale Enel di Porto Tolle, imprenditori e amministratori localihanno manifestato ieri a Roma, a Piazza Farnese, contro la decisione con cui il Consiglio di Stato, la scorsa settimana, ha bloccato i lavori per la riconversione a carbone dell'impianto annullando il decreto di compatibilita' ambientale.
"Si' al lavoro, Si' al carbone pulito", "100% carbone pulito", "Non facciamo scherzi", "Un consiglio (di Stato): giu' le mani dalla centrale", gli slogan scanditi dai lavoratori durante la manifestazione 'Una luce per Porto Tolle'. "Vogliamo che la centrale e le aziende dell'indotto continuino a dare lavoro - ha spiegato il comitato dei lavoratori - la sentenza del Consiglio di Stato condanna un investimento gia' autorizzato dal ministero dell'Ambiente e legittimato dal Tar Lazio. Cosi' si mette a rischio il futuro delle nostre famiglie e dell'economia del territorio". Una delegazione di lavoratori, prosegue la nota, guidata dall'onorevole Emanuela Munerato (Lega Nord), accompagnata dall'assessore del Comune di Porto Tolle Ivano Gibin (Lega Nord), ha chiesto un incontro a Palazzo Chigi con il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta. Alla manifestazione hanno aderito il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, Carlo De Masi, Segretario Generale della FLAEI CISL e operai delle centrali di Civitavecchia, Brindisi, Rossano Calabro e Porto Empedocle. La manifestazione è proseguita fino alle 19.30 con la fiaccolata guidata dal vescovo di Chioggia, Adriano Tessarollo.

Foto M. Paoloni - Agrpress © 2011


{{google}}

{jvslideshow}images/stories/gallerys/20110523_portotorres/{/jvslideshow}

Pubblicato in Attualità

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI