Morto John Nash, il matematico e premio nobel che ispirò "A Beautiful Mind"

Morto John Nash, il matematico e premio nobel che ispirò "A Beautiful Mind"
John Nash, morto a 86 anni insieme alla moglie in un incidente stradale in New Jersey, aveva vinto il Premio Nobel per l'economia nel 1994 e solo martedì scorso aveva ricevuto a Oslo un altro prestigioso premio matematico, l'Abel Prize.

Era conosciuto tra gli addetti ai lavori per la sua celebre teoria dei giochi, uno studio delle situazioni sull'interazione strategica e sulle probabilità. Eppure, è stato uno scienziato sconosciuto ai più, fino a che Russell Crowe non gli prestò volto e voce sul grande schermo, nel 2002. Il nome (e il genio) di John Nash hanno raggiunto allora la fama mondiale, proprio grazie al film di Ron Howard, "A Beautiful Mind", che ha vinto l'Oscar. 

Quelli di John Nash e della moglie Alicia Larde, 82enne, che insieme hanno perso la vita che in gran parte avevano condiviso, tra trionfi accademici e bui periodi di lotta con la malattia che aveva colpito il geniale scienziato a più riprese per più di 30 anni.
La dinamica dell'incidente sembra molto chiara: i due erano a bordo di un taxi sulla Turnpike, una strada larghissima, con più di dieci corsie, che attraversa il New Jersey. Il sergente della polizia di Stato Gregory Williams ha detto che il tassista ha perso il controllo della sua Ford Crown Victoria mentre cercava di superare una Chrysler e si è schiantato sul guard rail con a bordo il Premio Nobel e la moglie, catapultati entrambi fuori dall'automobile. Sembra non indossassero le cinture di sicurezza. I due vivevano insieme a Princeton, dove l'economista era stato professore a lungo e ancora insegnava.

 

Pubblicato in Attualità
Davide Garritano

Speaker radiofonico e redattore sportivo. Conduce un programma musicale nella web radio, “Radio FinestrAperta”. Ha scritto per il blog d’informazione “Tribuna Italia” e per la testata giornalistica “Roma che verrà”. Il suo motto è : “Perde solamente colui che nella vittoria non hai mai creduto”.


 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI