Nasa, scoperti gli esopianeti

Nasa, scoperti gli esopianeti Dal sito ufficiale della Nasa
Mercoledi 22 febbraio 2017 alle ore 19 italiane, la Nasa ha finalmente rivelato l'ultima scoperta "nello spazio".

La Nasa ha infatti rivelato tramite una conferenza stampa la scoperta di pianeti che orbitano attorno una stella: gli "esopianeti". L’agenzia di Whashington ha fatto sapere di aver scoperto tramite lo Spitzer Space Telescope, sette pianeti rocciosi grandi come la Terra, oltre in nostro sistema solare, che orbitano intorno ad una stella nana ultra fredda chiamata TRAPPIST-1.

Di questi, che distano 40 anni luce di distanza dalla Terra, tre si trovano nella zona abitabile.

Gli esopianeti scoperti potrebbero avere acqua liquida in condizioni atmosferiche adeguate, che significherebbe possibilità di vita.

Thomas Zurbuchen amministratore associato della Nasa ha dichiarato: "Questa scoperta potrebbe essere un pezzo significativo nel puzzle di trovare ambienti abitabili, luoghi che sono favorevole alla vita; rispondendo alla domanda 'siamo soli' è una priorità della scienza superiore e di trovare così tanti pianeti come questi per la prima volta nella zona abitabile è un notevole passo in avanti verso questo obiettivo."

Ennesimo passa avanti per la Nasa e l'umanità alla continua ricerca di altri mondi con vita e ospitabili nello spazio, e magari con altre forme di vita diversa dalla nostra.

Pubblicato in Attualità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI