Nel cuore della realtà: anticorpi contro il declino e l’Italia che verrà

Giovedì  19 ottobre intervista pubblica di Massimo Giannini a Luca Cordero di Montezemolo nell’ambito del ciclo di incontri culturali “Nel cuore della realtà”. Conversazioni in Cattolica promossi dalla Facoltà di Medicina e chirurgia “A. Gemelli”. Discussant il sociologo della Cattolica Vincenzo Cesareo...

montezemolo_nel_cuore_della_realta_3

 

Ieri mattina, nell’Aula Brasca dell’Università Cattolica di Roma, si è tenuta una conferenza dal titolo ”lItalia che verrà” in merito agli ‘anticorpi’ che dovrebbero essere adottati per contrastare prossimi, o tutt’ora già diffusi, declini. A presiedere l’assemblea, Luca Cordero di Montezemolo, Presidente di Fiat e Ferrari e il Vicedirettore de ‘la Repubblica’, Massimo Giannini. A margine dell’incontro, Giannini ha organizzato un’intervista all’ex presidente di Confindustria per chiarire in che stato si ritrova ora l’Italia durante questa crisi.

E’ difficile pensare al nostro Paese come uno Stato in declino. I problemi che ci ritroviamo oggi sono le conseguenze delle scelte fatte in passato. La questione principale da porsi riguarda perciò la concorrenza: reggerà l’Italia la competizione con il resto del mondo? Da notare che il cancelliere tedesco Merkel ha stanziato, quest’anno, 6 milioni di euro per la ricerca e che la Tunisia ci ha scavalcato da un anno negli investimenti per lo sviluppo. Necessitiamo di un nuovo modello di società: il successo non è individuale, ma collettivo e di sistema.

Quello di ieri è stato il secondo appuntamento, dopo l’intervista pubblica al Ministro Renato Brunetta,  del ciclo di incontri intitolato “Nel cuore della realtà”. Conversazioni in Cattolica ideato dalla Facoltà di Medicina e chirurgia della Cattolica con l’intento di promuovere occasioni di confronto e dibattito, che offrono la possibilità di cogliere le trasformazioni più profonde della società in cui viviamo.

 

Foto M. Riccardi © Agrpress 2009

Pubblicato in Attualità

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI