Nora Garofalo, la prima donna alla guida della Femca Cisl

Nora Garofalo Nora Garofalo M. Riccardi © Agr
Nora Garofalo è stata eletta Segretaria generale della Femca Cisl. L’ha deciso il Consiglio generale nazionale presso l’Auditorium di via Rieti a Roma, riunitosi in via eccezionale dopo che Angelo Colombini, riconfermato poco più di un mese prima alla guida della Femca, è stato chiamato a ricoprire il ruolo di Segreterio confederale a conclusione del XVIII Congresso CISL.

Dopo la votazione delle dimissioni di Colombini, il Consiglio generale ha eletto Nora Garofalo, già Segretario organizzativo e amministrativo della federazione, come Segretario generale nazionale. Una donna alla guida di una importante federazione dell’industria in casa Cisl, la prima volta per la Femca e in generale per i settori chimico-farmaceutico ed energia.

“La mia gratitudine va a chi ha riconosciuto la possibilità che la mia persona possa servirela Femca – ha dichiarato la neosegretaria - guidandola nella posizione di massima responsabilità. Ora continuiamo sulla strada della concretezza, - ha proseguito - quella del vero e autentico riformismo, del fare bene i contratti, di primo e di secondo livello, e del farli nei tempi dovuti. La nostra è la concretezza di un grande orientamento al welfare contrattuale e integrativo, improntato ai bisogni personali e familiari”.

La neosegretaria ha poi ricandidato l’intera Segreteria nelle persone di Antonello Assogna, Gianluca Bianco e Mario Siviero, proponendo la nuova entrata di Massimo Zuffi, Segretario generale Femca Milano e Metropoli.

 

Pubblicato in Attualità
Maurizio Riccardi

Sito web: www.maurizioriccardi.it

Fotografo, giornalista, direttore del Gruppo AGR, di cui fanno parte: l'agenzia fotografica AGR, il magazine online Agrpress.it, l'Archivio Riccardi, la sezione Audiovsivi / web e la sezione Comunicazione.
Nasce a Roma nel 1960, si può dire nella camera oscura del padre, anche lui noto fotografo della "Dolce Vita". 


 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI