Premio Anima 2010

Il Premio Anima e' tornato anche quest'anno a Roma, in Campidoglio, sulla Terrazza Caffarelli. Un riconoscimento ideato da Anima per il sociale nei valori d'impresa, l'associazione non profit promossa dall'Unione degli Industriali e dalle Imprese di Roma, che quest'anno ha sposato i temi che muovono l'anno europeo della lotta alla poverta' e all'esclusione sociale, la tutela dei diritti, l'integrazione e la multiculturalita'.
 
premioanima_2010
Il Premio Anima e' tornato anche quest'anno a Roma, in Campidoglio, sulla Terrazza Caffarelli. Un riconoscimento ideato da Anima per il sociale nei valori d'impresa, l'associazione non profit promossa dall'Unione degli Industriali e dalle Imprese di Roma, che quest'anno ha sposato i temi che muovono l'anno europeo della lotta alla poverta' e all'esclusione sociale, la tutela dei diritti, l'integrazione e la multiculturalita'.

Una serata presentata dalla giornalista Myrta Merlino, all'insegna della cultura nel sociale alla quale hanno preso parte numerose personalita' del mondo della politica, dell'arte, dell'economia. Fra loro il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta, il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, il Presidente dell'Unione degli Industriali e delle Imprese di Roma, Aurelio Regina, e il Presidente del Premio  Anima, Luigi Abete. Ed e' stato il Presidente Abete a presiedere la giuria che ha scelto per le sette categorie in concorso i vincitori  del Premio  Anima 2010.

Dunque sono stati sette i rappresentanti del mondo della cultura premiati con una scultura realizzata dal Maestro Oliviero Rainaldi. Per la categoria ''Cinema'' si e' aggiudicato il riconoscimento il film ''Scontro di civilta' per un ascensore a piazza Vittorio'', con Kasia Smutniak, Daniele Liotti, Serra Yilmaz, per la regia di Isotta Toso, una coproduzione Emme Rai Cinema. Per la ''Letteratura'' premiato ''Oltre babilonia'' di Igiaba Scengo, edito da Donzelli. Per il ''Giornalismo'', Santo Della Volpe, caporedattore e inviato speciale del Tg3. Per la categoria ''Teatro'' Lella Costa con lo spettacolo ''Ragazze''.

La categoria ''Musica'' ha visto consegnare il Premio Anima 2010 a il progetto ''Domani 21/04/09'' di artisti uniti per l'Abruzzo, il progetto musicale di solidarieta' che ha riunito 56 tra i piu' grandi artisti italiani per la Regione colpita dal dramma del terremoto. Due le menzioni speciali: per il cinema ''Celio Azzurro'' per la regia di Edoardo Winspeare, prodotto da Fabulafilm, mentre per la categoria ''Teatro'' il riconoscimento e' andato a Manuel Pernazza che, a soli dieci anni e spinto dalla sua passione per Pulcinella, e' il piu' piccolo burattinaio italiano.

Una serata e la consegna di un premio - come spiegato dalla Presidente di Anima, Sabrina Florio - per parlare di responsabilita' sociale attraverso i linguaggi della musica, del cinema, della letteratura, del teatro, con l'obiettivo di contribuire alla costruzione di una nuova cultura etica, una serata per riflettere sulle tematiche sociali rilevanti per l'Italia.
 
{{google}}

CLICCA SULLE IMMAGINI PER VEDERE LA GALLERIA FOTOGRAFICA
 
  • Premio Anima 2010_22
  • Autore: Maurizio Riccardi
  • Premio Anima 2010_21
  • Autore: Maurizio Riccardi
Pubblicato in Attualità

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI