Presentato a Roma il rapporto OCSE sulle politiche per le PMI

Presentato a Roma il rapporto OCSE sulle politiche per le PMI M. Riccardi © Agr
Presentato per la prima volta al ministero dello Sviluppo economico "ll rapporto OCSE sulle politiche  per le PMI e l’imprenditorialità in Italia".

Il rapporto mette in evidenza come le PMI rappresentano il 99.9%  delle imprese italiane , realizzando  l’80% dell’occupazione e il 67% del valore aggiunto, le aziende pesano per il 54%  dell’export Italiano.
L’Ocse  nel rapporto  sottolinea  che il  settore  delle PMI sia ancora troppo frammentato con molte  difficoltà di crescita ed individua le aree prioritarie  che necessitano di una  riforma per un'ulteriore semplificazione dei processi amministrativi, per favorire  nuovi investimenti, sollecita una riduzione del cuneo fiscale,  e misure a  sostegno all’innovazione e della ricerca, per essere competitivi sui mercati internazionali. 
Il ministro Guidi durante la conferenza ha illustrato  i provvedimenti già adottati dal governo sottolineando  l’importanza del semestre di Presidenza italiano per  attuare interventi che valorizzino i punti di forza collegati alla piccola dimensione delle aziende,  per affrontare  gli ostacoli che si oppongono alla crescita ed andando a riequilibrare eventuali fattori di fragilità per la produzione attraverso strategie condivise a livello europeo.
Il Governo punta a un riordino degli incentivi alle imprese. Federica Guidi, al termine  della presentazione del Rapporto Ocse 2014 sulle Pmi ha dichiarato  "Noi come ministero - ha detto - stiamo lavorando a una razionalizzazione degli incentivi perché' siano meno polverizzati e usati in maniera più efficace". Riguardo agli incentivi Il ministro ha spiegato che e' in corso un censimento: "Ci sembra una cosa utile e importante ma non vogliamo fare errori. Stiamo facendo un censimento perché ' gli incentivi, se dati bene e più' focalizzati, possono essere utili".
Riguardo ai tempi per i risultati del censimento, la Guidi ha detto: "Una risposta arriverà' entro poche settimane”. In merito al rapporto Ocse, il ministro  ha evidenziato l’importanza di realizzare  un "clima di fiducia: perche' altrimenti, se anche abbassiamo le tasse, cosa sulla quale il Governo rimane impegnato, non so se ripartiranno gli investimenti. Bisogna cercare di difendere l'occupazione ma anche creare le condizioni affinchè le imprese investano e crescano". La crescita delle pmi, infine, "passa anche per la internazionalizzazione delle imprese".

  • Presentazione rapporto OCSE RIC_7238
  • Autore: Maurizio Riccardi
  • Aldo Bonomi RIC_7380
  • Autore: Maurizio Riccardi

Pubblicato in Attualità
Maurizio Riccardi

Sito web: www.maurizioriccardi.it

Fotografo, giornalista, direttore del Gruppo AGR, di cui fanno parte: l'agenzia fotografica AGR, il magazine online Agrpress.it, l'Archivio Riccardi, la sezione Audiovsivi / web e la sezione Comunicazione.
Nasce a Roma nel 1960, si può dire nella camera oscura del padre, anche lui noto fotografo della "Dolce Vita". 


 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI