Pubblico Impiego: Bonanni, no allo sciopero

Roma, 12 ott - La Cisl non proclamera' lo sciopero dei lavoratori del pubblico impiego, come invece ha fatto la Uil per il 28 ottobre. Lo ha ribadito il segretario generale, Raffaele Bonanni, a margine degli Stati Generali dei lavoratori del pubblico impiego del sindacato. "Non e' un gioco di societa'' - ha sottolineato -vedremo se la Uil lo fara'.

Raffaele-Bonanni

Roma, 12 ott - La Cisl non proclamera' lo sciopero dei lavoratori del pubblico impiego, come invece ha fatto la Uil per il 28 ottobre. Lo ha ribadito il segretario generale, Raffaele Bonanni, a margine degli Stati Generali dei lavoratori del pubblico impiego del sindacato. "Non e' un gioco di societa'' - ha sottolineato -vedremo se la Uil lo fara'. Noi avviamo invece una stagione di proteste e di proposte a livello nazionale e territoriale, in tutte le citta'. Faremo proteste e anche scioperi, se serviranno a sostenere delle proposte". La Cisl, ha aggiunto il suo leader, collabora "solo ai tavoli dove si tratta. Non siamo tra quelli che fanno proteste senza proposte". Gli Stati Generali del pubblico impiego Cisl sono stati convocati, ha spiegato ancora Bonanni, "per dire quali sono le priorita' del Paese" in questo settore, oltre che per riaffermare che "con un diverso assetto della pubblica amministrazione si possono risparmiare fino a 100 miliardi", a patto che "il Governo e il ceto politico tutto decidano di dimezzare i livelli amministrativi e istituzionali. Finora l'assetto e' stato solo un abbeveratoio" per la classe dirigente, mentre contro i lavoratori pubblici "e' stata fatta una campagna per nascondere brutture, ladrocinii, illegalita' e ingerenze politiche. Bisogna rivoltare il pubblico impiego come un calzino, modificare gli assetti di Comuni e Regioni e riproporre il tema della dignita' dei lavoratori pubblici"

Foto © Agrpress.it

  • Raffaele Bonanni - 01
  • Autore: Maurizio Riccardi © Agrpress.it
  • Raffaele Bonanni - 11
  • Autore: Maurizio Riccardi © Agrpress.it

Pubblicato in Attualità
Giovanni Currado

Responsabile editoriale dell'agenzia Agr Srl.
Giornalista e fotografo, autore di diversi reportages in Asia e Africa. Responsabile dello studio dell'immenso archivio fotografico Riccardi e curatore della collana "Fotografici" per Armando Editore.

Contatti

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI