Quarto appuntamento per lo studio dei fenomeni mafiosi

Quarto appuntamento per lo studio dei fenomeni mafiosi ©M. Riccardi
Lunedì 11 aprile alle ore 17 presso la Ex Vetreria Sciarra si è tenuto il quarto appuntamento del workshop “Le mafie negate, le mafie svelate”, un programma promosso dall’Università “La Sapienza” di Roma.

L’incontro dal titolo “La rappresentazione delle mafie” ha avuto ospiti come il regista Marco Tullio Giordana, il magistrato e scrittore Giancarlo De Cataldo e l’attore, regista e conduttore televisivo Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif.

GUARDA LA GALLERY

Oltre a questi, sono intervenuti la direttrice del Dipartimento di Storia dell'Arte e dello Spettacolo dell'università Marina Righetti e l’ex Presidente della Commissione Antimafia Francesco Forgione.

I seminari, cominciati il 7 marzo e organizzati fino al 9 maggio, sono appuntamenti per lo studio dei fenomeni mafiosi e rientrano nel corso di “Elaborazione digitale dell’immagine” e in quello di “Scenografia virtuale”, diretto da Luca Ruzza del Dipartimento di Storia dell’arte e dello spettacolo. Il corso, articolato in sette giornate, è tenuto da Francesco Forgione, in qualità di professore.

Pubblicato in Attualità
Maurizio Riccardi

Sito web: www.maurizioriccardi.it

Fotografo, giornalista, direttore del Gruppo AGR, di cui fanno parte: l'agenzia fotografica AGR, il magazine online Agrpress.it, l'Archivio Riccardi, la sezione Audiovsivi / web e la sezione Comunicazione.
Nasce a Roma nel 1960, si può dire nella camera oscura del padre, anche lui noto fotografo della "Dolce Vita". 


 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI