Regione Lazio, Zingaretti si candida e incalza l'ex Governatrice

Nicola Zingaretti entra in campo ma cambia obiettivo, spiegando in trenta minuti il senso della sua candidatura a governatore del Lazio, raccontando che lui, oggi numero uno della Provincia e, pronto fino a due giorni fa a  correre alle primarie del Pd per il Comune, da oggi sarà invece il nome con il quale il Partito Democratico cercherà di riconquistare la Pisana oltre che la credibilità  tra gli elettori del centrosinistra.  

Zingaretti-Polverini

Nicola Zingaretti entra in campo ma cambia obiettivo, spiegando in trenta minuti il senso della sua candidatura a governatore del Lazio, raccontando che lui, oggi numero uno della Provincia e, pronto fino a due giorni fa a  correre alle primarie del Pd per il Comune, da oggi sarà invece il nome con il quale il Partito Democratico cercherà di riconquistare la Pisana oltre che la credibilità  tra gli elettori del centrosinistra.

Nicola Zingaretti entra in campo ma cambia obiettivo, spiegando in trenta minuti il senso della sua candidatura a governatore del Lazio, raccontando che lui, oggi numero uno della Provincia e, pronto fino a due giorni fa a  correre alle primarie del Pd per il Comune, da oggi sarà invece il nome con il quale il Partito Democratico cercherà di riconquistare, dopo due anni, la Pisana e soprattutto la credibilità anche tra gli elettori del centrosinistra.

Nicola Zingaretti il suo cambio di rotta lo racconta così: "La mia è una scelta scritta nella storia degli ultimi mesi, giorni, ore, che hanno visto il precipitare drammatico della crisi non solo di una giunta da sostituire, ma di una cultura di governo che metteva a rischio il rapporto tra cittadini e Stato".

Poi nel lanciare la sua candidatura dice anche che ora "c'è una priorità assoluta, un'emergenza democratica che sarebbe un crimine sottovalutare: fare piazza pulita del malaffare alla Regione e del degrado morale della destra che ha vinto". E rivolge un nuovo appello a Renata Polverini chiedendole, come aveva già fatto nei giorni scorsi, "di garantire ai cittadini il diritto di decidere chi li deve governare. Sicuramente anche lei è cosciente che è in gioco la credibilità delle istituzioni", insomma chiede all'ex governatrice di indicare la data delle prossime elezioni e di farlo al più presto.

Pubblicato in Attualità

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI