Riforma contratti: firmato accordo Confindustria-sindacato

Riforma contratti: firmato accordo Confindustria-sindacato M. Riccardi © AGR
Firmato l'accordo sul nuovo modello contrattuale e di relazioni industriali dal presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, e dai leader di Cgil, Cisl e Uil, Camusso, Furlan e Barbagallo, dopo la sigla del testo nella notte del 28 febbraio. 
PHOTOGALLERY - Conferma i 2 livelli di contrattazione (nazionale e aziendale o territoriale), indica i criteri di calcolo degli aumenti salariali, introduce il Trattamento economico complessivo e minimo (Tec e Tem) e definisce per la prima volta la misurazione della rappresentanza anche per le imprese.
 
L'accordo sul nuovo modello contrattuale e di relazioni industriali, firmato da sindacati e Confindustria, "è un investimento che facciamo sulla funzione della contrattazione ed è un investimento sull'autonomia delle parti sociali. Veniamo da una stagione in cui è stata messa in discussione", ha sottolineato il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, evidenziando che "bisogna rafforzare nel nostro Paese la centralità del lavoro".
 
"In un momento delicato per il Paese le parti sociali si compattano, non si dividono". E' un "messaggio al Paese", dice il leader di Confindustria, Vincenzo Boccia, che industriali e sindacati, "consapevoli" delle sfide da affrontare, lanciano con la firma dell'accordo su contrattazione e rappresentanza. L'intesa raggiunta dopo un anno e mezzo di confronto, "anche con divergenze ma sempre con rispetto e con la volontà di costruire un percorso", è un esempio di come si possa "passare dalla stagione del conflitto al confronto nell'interesse di tutti". E rappresenta, dice ancora Boccia, "un appello al mondo esterno, a fare le cose con responsabilità".
Pubblicato in Attualità
Maurizio Riccardi

Sito web: www.maurizioriccardi.it

Fotografo, giornalista, direttore del Gruppo AGR, di cui fanno parte: l'agenzia fotografica AGR, il magazine online Agrpress.it, l'Archivio Riccardi, la sezione Audiovsivi / web e la sezione Comunicazione.
Nasce a Roma nel 1960, si può dire nella camera oscura del padre, anche lui noto fotografo della "Dolce Vita". 


 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI