Roma verso emergenza rifiuti. Scontro tra Marino e Cerroni

Roma verso emergenza rifiuti. Scontro tra Marino e Cerroni
Strade sporche e cassonetti stracolmi, pugno di ferro del sindaco che dichiara:” Devo proteggere la sanità e l’igiene della città”.

Nella capitale si è vicini all’emergenza rifiuti, le ragioni sono nello scontro tra Manlio Cerroni, Presidente del Consorzio laziale rifiuti (Co.La.Ri) che gestisce lo smaltimento dei rifiuti, e il Campidoglio. Secondo l’imprenditore romano la capitale mancherebbe di “impianti di recupero energetico e di discariche di servizio”, anche se “gli impianti lavorassero a pieno regime e fossero in grado di trattare tutti i rifiuti indifferenziati di roma, senza uno sbocco per i prodotti ricavati dalla loro lavorazione quando i forni, i cementifici e le discariche sono sature, il sistema va in tilt e arriva l'emergenza". Il sindaco Marino ha da subito mostrato un atteggiamento intransigente, una delle soluzioni ipotizzate sarebbe infatti la requisizione degli impianti costringendo di fatto il consorzio ad accettare i rifiuti destinati al trattamento secondo le quantità già concordate ed evitare così che la città, che già mostra diversi quartieri con i cassonetti stracolmi, precipiti nell'emergenza rifiuti. Un atto di forza dell’amministrazione è dunque probabile e atteso; stando alle recenti dichiarazioni di Marino è “inaccettabile l'idea che una città che ha affidato a un monopolio privato per 50 anni la gestione dei rifiuti possa essere ricattabile per la gestione dei rifiuti" che prosegue “ho parlato con il prefetto e nelle prossime ore prenderò decisioni che potranno proteggere la sanità e l'igiene della città. Se improvvisamente, per decisione dell'avvocato Cerroni, non vengono accettate 1500 tonnellate di rifiuti la città entrerebbe in crisi”.

Intanto l’allarme rifiuti arriva dal basso, dai territori. Si sono registrate forti pressioni dei cittadini sui presidenti di municipio che segnalano strade sporche e cassonetti stracolmi; lo stato di difficoltà è sempre più evidente.

 

Pubblicato in Attualità

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI