Salvare Haiti. La nuova sfida di re Giorgio e McCurry

    Giorgio Armani e Steve McCurry uniti in nel progetto di migliorare le condizioni di vita degli haitiani. Questa la nuova sfida in cui "la strana coppia" ha deciso lanciarsi, destando curiosità e attesa da parte dei presenti alla sfilata di King Giorgio.

Giorgio Armani e Steve McCurry uniti in nel progetto di migliorare le condizioni di vita degli haitiani. Questa la nuova sfida in cui "la strana coppia" ha deciso lanciarsi, destando curiosità e attesa da parte dei presenti alla sfilata di King Giorgio.

big giorgio-armani-steve-mccurry

Giorgio Armani e Steve McCurry. L'affermato stilista e il celeberrimo fotografo dei reportage. L'uno di fianco all'altro, immortalati per la sfilata di Armani, svelano il loro nuovo progetto: quello di migliorare le condizioni di vita degli haitiani. Un annuncio che ha destato molta curiosità e attesa, suscitando interesse specialmente per via dell'abbinamento - e qui è il caso di dirlo - piuttosto insolito. Giorgio Armani, il magnate della moda, simbolo di un marchio portabandiera dell'eleganza e dello stile italiano, famoso in tutto il mondo; e Steve McCurry, autore di straordinari reportage, che nel dicembre del 1984 colse uno degli scatti più iconici e rappresentativi del secolo scorso: il ritratto di una ragazza afghana scampata agli orrori di un campo di detenzione pakistano. Il cui volto divenne una delle copertine più celebri di National Geographic e, al tempo stesso, l'emblema di una limpida tragedia, denunciata da quel penetrante sguardo smeraldino. "Una strana coppia", che anticipa un progetto particolarmente ambizioso, ma sul quale "king Giorgio" resta piuttosto abbottonato; così come il suo compagno d'avventura McCurry. La notizia fa rimbalzare ancora una volta in poco tempo il nome del fotografo originario di Philadephia, che era tornato a far parlare di sé con la realizzazione del calendario Pirelli 2013. In attesa di aggiornamenti su questa iniziativa che si preannuncia stimolante per i due ideatori e positiva per i destinatari cui è rivolta non resta che lasciare la parola ed ogni eloquenza alla concretezza dei fatti.

Luigi Paolicelli

 

Pubblicato in Attualità

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI