Si restringe la maggioranza per il governo Renzi. Escono i Popolari per l’Italia

Si restringe la maggioranza per il governo Renzi. Escono i Popolari per l’Italia
I 5 parlamentari di “Popolari per l’Italia” lasciano la maggioranza. In bilico la stabilità del governo.

I Popolari guidati da Mario Mauro,  ex ministro della difesa del governo Letta, passano all’opposizione; il gruppo venne creato nel 2014 dopo la scissione da Scelta Civica ed è composto da 3 senatori (Mario Mauro, Tito Di Maggio, Angela D’Onghia) e 2 deputati (Domenico Rossi, Mario Caruso). La preoccupazione del governo è tutta rivolta su Palazzo Madama dove, senza i Popolari, Renzi avrà solamente una decina di voti di margine per ottenere la fiducia: 173 sì tra cui i 36 di NCD, i 113 del Partito Democratico, i 19 del gruppo Autonomie, alcuni senatori a vita e 5 del gruppo misto. Non si parla quindi di crisi dell’esecutivo ma qualche scossa viene avvertita a Palazzo Chigi: Angela D’Onghia è un componente governativo visto che è sottosegretaria all’Istruzione mentre Domenico Rossi è sottosegretario alla Difesa. La causa che ha condotto alla fuoriuscita del gruppo dalla maggioranza risiede in una lista di provvedimenti sui quali non sarebbero stati coinvolti gli uomini di Mauro: “Riforme non condivise, condotte in modo improvvisato ed approssimativo, con una improvvida esaltazione del carattere monocolore dell’esecutivo sono alla base di una decisione che è innanzitutto un giudizio definitivo su una gestione politica che sta tenendo in stallo l’Italia, la sua economia e il suo bisogno di crescita. Le nostre idee – continua l’ex ministro - contribuiranno ora alla costruzione e all’organizzazione di una maggioranza politica nel Paese centrata sui valori popolari e liberali”.

Pubblicato in Attualità

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI