Sposarsi dal notaio? Ora si può

È stato ideato e perfezionato da un notaio di Torino il primo “contratto di unione civile” in Italia. A farne uso, una giovane coppia di Castiglione Torinese.

unioni-civili

È stato ideato e perfezionato da un notaio di Torino il primo “contratto di unione civile” in Italia. A farne uso, una giovane coppia di Castiglione Torinese.

Il contratto apre la strada ad altri, sullo stesso modello, "anche tra persone dello stesso sesso". E questa è una novità di rilievo assoluto.

Il notaio Remo Bassetti spiega che si tratta di "un accordo tra conviventi in grado di produrre una buona parte degli effetti che si realizzerebbero se i due fossero sposati" e "dal punto di vista economico ha come novità assoluta la possibilità di attribuire diritti immobiliari all'interno del contratto". Trattandosi di affetti il testo non si è limitato a un insieme di formule tecnico-giuridiche poiché il notaio ha previsto anche una parte narrativa in cui i conviventi raccontano con linguaggio semplice intenzioni e obiettivi e il senso che vogliono attribuire agli anni che vivranno insieme. Nello specifico, ad esempio, lei, infermiera, ha espresso anche il desiderio, che diventa un impegno, di prendersi cura della sorella di lui, ammalata.

Lea Ricciardi

Pubblicato in Attualità
Lea Ricciardi

Lea si occupa di tutto quello che ruota attorno al mondo della comunicazione da diversi anni.
Appassionata di vini e affini, e' diplomata sommelier AIS.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI