Terremoto centroitalia | Conferenza stampa ad un anno dal sisma

Terremoto centroitalia | Conferenza stampa ad un anno dal sisma M. Riccardi
A un anno dal terremoto del 24 agosto si può rilevare un «eccezionale impegno dello Stato» così come «il sistema di risposta e di risorse e strumenti pubblici è stato eccezionale». 

PHOTOGALLERY - Così il premier Paolo Gentiloni in una conferenza stampa a palazzo Chigi sul terremoto che ha colpito il Centro Italia, a un anno dalle prime scosse. Questo dopo la riunione avvenuta a Palazzo Chigi tra Gentiloni, il Capo della Protezione Civile Angelo Borrelli, il commissario Vasco Errani, e i presidenti delle quattro regioni colpite un anno fa dal sisma. «Per una valutazione corretta del lavoro fatto in quest’anno», ha detto il premier, «si deve partire dalla sequenza di eventi sismici di dimensioni davvero senza precedenti, l’accumulo di eventi tellurici ha coinvolto 140 comuni colpiti, alcuni centri storici sono stati quasi annientati».

«Se guardiamo all’eccezionalità di quanto successo, credo che possiamo dire onestamente di aver messo in campo un sistema di risposta, di risorse e di strumenti pubblici eccezionale. Questo non vuol dire che tutto stia marciando alla velocità necessaria. Al riguardo il mio invito a tutte le istituzioni è quello di fare il massimo degli sforzi per accelerare le procedure».

«Il governo continuerà a svolgere un ruolo di coordinamento in un sistema che si evolverà con una maggiore responsabilità di Regioni e territori». Quanto alla questione delle imposte da pagare per i territori colpiti dal sisma, Gentiloni ha detto che «la circolare sul fisco, che aveva suscitato proteste dai comuni terremotati, è già stata corretta». «L’assetto della governance», ha aggiunto poi, «è regolato dalla legge. Ragioneremo nelle prossime settimane sulla evoluzione di questo assetto. Stiamo entrando nella fase della ricostruzione che deve vedere il protagonismo più netto dei territori, sia a livello regionale sia locale. Non accadrà domani mattina anche perché ci vuole una legge».

Video

Pubblicato in Attualità
Alberto Esposito

Giornalista pubblicista iscritto all'Albo dei Pubblicisti del Lazio da Marzo 2004.
Si occupa di montaggio, postproduzione, dirette televisive, registrazioni in studio, editing audio e video.
Collabora ed ha collaborato con diversi quotidiani tra cui Italia Sera, La voce e Il Romanista

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI