The Church Village: straordinario successo della II edizione di “Women for Women against violence”

Nicoletta Romanoff, Cinzia Leone, Barbara De Rossi, Adriana Volpe e Cristina Chiabotto Nicoletta Romanoff, Cinzia Leone, Barbara De Rossi, Adriana Volpe e Cristina Chiabotto
Charity event a sostegno delle donne che combattono contro un tumore e quelle vittime di violenza. Fra le premiate Cristina  Chiabotto, Barbara De Rossi, Cinzia Leone, Nicoletta Romanoff e Adriana Volpe.

Il The Church Village, complesso nelle immediate vicinanze del parco di Villa Doria Pamphilj a Roma e capitanato dall’architetto Pietro Di Pierri, ha ospitato la II edizione di “Women for Women against violence – PREMIO Camomilla”, charity event organizzato da Donatella Gimigliano, vicepresidente del Consorzio Umanitas Onlus, in collaborazione con lo Studio Immagina, con l’obiettivo di sostenere le donne che lottano contro il tumore al seno e promuovere il contrasto alla violenza di genere.

Beneficiarie della manifestazione, Patrocinata dal Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Consiglio Regionale del Lazio, due associazioni da anni impegnate nell’attività di sostegno e sensibilizzazione sulle tematiche: la Salvamamme che, da oltre quindici anni interviene nei momenti cruciali dell’abbandono e della solitudine delle donne vittime di violenza e delle famiglie in condizioni di grave disagio socio economico, e l’A.N.D.O.S. (Associazione Nazionale Donne Operate al Seno) che promuove e sostiene ogni iniziativa in grado di favorire una completa riabilitazione delle donne che hanno subito un intervento al seno e che, proprio quest’anno, celebra i suoi quarant’anni di attività.

La serata si è svolta domenica 2 ottobre 2016 nell’Auditorium Broadway Avenue allestito con una ricca scenografia curata da Filippo Rocca dello Studio Immagina, con un talk presentato dalla giornalista del Tg1 Emma D’Aquino e nel corso del quale sono stati presentati alcuni contributi video. Sul tema della violenza sulle donne il cortometraggio Malamore di Alessandro Carrieri, e su quello del tumore al seno due progetti: in anteprima nazionale, lo spot con protagonista Simona Izzo per la regia di Ricky Tognazzi sul libro di Rita Fantozzi Malata di vita - un anno con la chemioterapia (Imprimatur) i cui diritti saranno devoluti per il progetto della Banca della Parrucca dell' Associazione Amici Università Campus Bio-Medico Onlus e realizzato grazie alla collaborazione con la Dott.ssa Giusy Giambertone e la Fondazione Prometeus; e  Kemioamiche, programma di Chiara Salvo, scritto con Sabrina Bacalini, prodotto da Kimera e realizzato per TV2000 e Discovery  Real Time con il sostegno di Susan G. Komen  Italia,  e la regia di Giuliano Capozzi.

Al termine la consegna del “Premio Camomilla” (in fitoterapia il fiore di camomilla viene travasato vicino a piante malate in quanto ha il potere di rinvigorirle) realizzato dal Maestro Orafo Michele Affidato, e assegnato ad una selezione di personaggi che si sono distinti per il loro impegno nel sociale e nelle campagne di sensibilizzazione.

I premiati dell’edizione 2016 sono stati Daniela Alleruzzo (Presidente Accademia l’Arte nel Cuore Onlus), Alessandro Carrieri, Cristina Chiabotto, Ivana Ciabatti (Presidente Confindustria Federorafi), Mariolina Coppola (ideatrice e curatrice per Soroptimist International Italia del progetto SHAW – Soroptimist Help Application Women), Barbara De Rossi, Maria Pia Dionisi (Presidente Abbraccio Rosa Onlus Dragon Boat - Donne in canoa),  Francesca Romana Grippaudo (ideatrice del reggiseno Magic - per le donne operate al seno), Cinzia Leone, Paola Minaccioni, Maria Grazia Passeri (Presidente Salvamamme), Polizia di Stato, rappresentata dal Primo Dirigente Giovanna Petrocca (per la campagna #questononèamore), Nicoletta Romanoff, Paolo Ruffini (Direttore programmi TV2000), Chiara Salvo (CEO Kimera Produzioni), e Adriana Volpe.

Tre le esibizioni “live”, con le cantanti Symo (Simona Barbui) e Ilenia Volpe, e il violinista ed entertainer Andrea Casta. 

Pubblicato in Attualità

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI