Un ricordo di Aldo Moro nel centenario della sua nascita

Aldo Moro nel 1960 Aldo Moro nel 1960 foto Carlo Riccardi
Cento anni fa, il 23 settembre 1916, nasceva Aldo Moro.

Figura di primissimo piano nella politica italiana degli anni Sessanta e Settanta, presidente della Democrazia Cristiana, come tristemente noto verrà sequestrato dalle Brigate Rosse il 16 marzo 1978, in via Fani a Roma.  

Sotto il fuoco dei brigatisti cadranno cinque agenti della sua scorta: Raffaele Iozzino, agente di Pubblica sicurezza; Oreste Leonardi, maresciallo dei Carabinieri; Domenico Ricci, appuntato dei Carabinieri; Giulio Rivera, agente di Pubblica sicurezza; Francesco Zizzi, vice brigadiere di Pubblica sicurezza.

Si trattò del culmine di quell’attacco terroristico “al cuore dello Stato”, espressione usata dalle stesse Br per definire la loro strategia.

Circa due mesi dopo, il 9 maggio 1978, il corpo senza vita di Aldo Moro verrà ritrovato nel bagagliaio di una Renault 4 in via Caetani a Roma, a pochi passi da via delle Botteghe Oscure.

Pubblicato in Attualità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI