Violenza sulle donne: Campidoglio illuminato di rosso

Enel aderisce alla Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre e "accende" di rosso il Palazzo Senatorio al Campidoglio, sede di rappresentanza di Roma Capitale.

campidoglio-violenza-donne

Enel aderisce alla Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre e "accende" di rosso il Palazzo Senatorio al Campidoglio, sede di rappresentanza di Roma Capitale. La facciata, compresa la torre, è stata illuminata del colore simbolo della iniziativa e, per dare un ulteriore contributo alla percezione di un tema così importante, sono state proiettate due immagini raffiguranti una mano e la scritta "STOP VIOLENCE AGAINST WOMEN".
“Più del 70% delle donne nel mondo - ha ricordato di recente il segretario generale delle Nazioni unite Ban Ki-moon - ha subito violenza almeno una volta nella vita”. E nel nostro Paese solo nel 2013 sono 128 le vittime di femminicidio.

In una Piazza del Campidoglio colorata di rosso, alla presenza del sindaco di Roma Marino, dell'assessore alle Pari Opportunità Alessandra Cattoi, dei componenti di Giunta, consiglieri e consigliere dell'assemblea Capitolina e presidenti di Municipi, ma soprattutto grazie al contributo di Enel Sole - la societa del gruppo Enel che si occupa di illuminazione pubblica e artistica - si è espresso il collettivo rifiuto alla violenza di genere e la vicinanza a tutte le vittime.

Marino Paoloni

  • Stop Violence Against Women
  • Autore: Marino Paoloni
  • Alessandra Cattoi, assessore alle Pari Opportunità
  • Autore: Marino Paoloni
 

Pubblicato in Attualità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI