Cristina Biordi

Cristina Biordi

Giornalista professionista, documentarista, curatrice di mostre, appassionata ed esperta d’arte, cinema, teatro, letteratura, fotografia, enogastronomia, con 15 anni d’esperienza nel settore dell’energia e dell’ecologia. Ovvero: è terribilmente curiosa! Dalla Città Eterna si è trasferita nella Ville Lumière, dove è titolare dell’agenzia Labi communication, e come Joséphine Baker ha due amori: l’Italia e Paris. 

Considerato uno dei più importanti pittori astratti della seconda metà del XX secolo, Martin Barré è il protagonista di una retrospettiva al Centre Pompidou, dal 14 ottobre 2020 al 4 gennaio 2021.
Uno scenario unico al mondo ospita la rassegna che in 10 concerti coniuga la libertà e l’inventiva della musica jazz con il fascino del patrimonio culturale diffuso lungo la via Appia Antica. Tra gli artisti in cartellone: Paolo Fresu, Ramberto Ciammarughi (i due nella foto), Fabrizio Bosso, Gabriele Mirabassi, Javier Girotto, Roberto Gatto, Gregory Hutchinson e Ameen Saleem.
Il 9 settembre, termina la mostra, “L’uomo tra arte e digitale. Memorie reatine e visioni future”, presso il Museo Civico di Rieti. Per l’occasione sarà organizzato un evento all’aperto, con ingresso gratuito, per presentare l’opera “Digital Antica” di Vincenzo Marsiglia.
Opere d’arte incastonate nella bellezza del paesaggio, per l’undicesima edizione dell’International Garden Festival: Hortillonnages Amiens 2020, che si concluderà il 18 ottobre.
«Le hasard fait bien les choses. Quand il les fait», ovvero «Il caso fa bene le cose: quando le fa», dicono i francesi. E questa volta è il caso di dirlo. Grazie al ritrovamento fortuito di una cartolina, Wouter van der Veen, direttore scientifico del Van Gogh Institute, ha scoperto il luogo che ha ispirato l’ultimo quadro del grande pittore olandese.
Francia, primavera 1940: 8 milioni di persone si riversano sulle strade per sfuggire all’avanzata dell’esercito tedesco. 80 anni dopo, il Museo della Liberazione di Parigi – Museo del generale Leclerc - Museo Jean Moulin ripercorre questa tragedia francese ed europea attraverso l’esposizione I parigini nell’esodo del 1940, aperta al pubblico fino al 13 dicembre 2020.
Giancarlo Pedote, skipper di Prysmian Group ha tagliato il traguardo della Vendée Arctique Les Sables d’Olonne, Francia, il 15 luglio all’ 1:57:50. Lo skipper italiano, con una rimonta di quattro posizioni nella fase finale della regata, ha chiuso la prova in ottavo posto. Dieci giorni nel Nord Atlantico sono stati una buona prova generale per il Vendée Globe, giro del mondo in solitario cha partirà l’8 novembre.
L’uomo che cammina, più che un capolavoro, è un’icona dell’arte del XX° secolo. Con questo motivo emblematico, Alberto Giacometti è riuscito a concentrare il potere evocativo del suo lavoro e incarnare l’aspirazione, la più potente, del suo tempo: umanizzare il mondo, la storia e l’arte.
«Sono legata agli indiani, alla terra, alla loro lotta. Tutto questo mi tocca profondamente. Tutto mi sembra essenziale. Forse ho sempre cercato la risposta al significato della vita in questo nucleo fondamentale. Sono stata spinta lì, nella foresta pluviale amazzonica, per questo motivo. È stato istintivo. Stavo cercando me».
Modernizzare senza snaturare il “primo” museo di Francia per offrire al visitatore del XXI° secolo un’esperienza unica, è stata la sfida intrapresa da Laure Dalon, direttrice del museo della Piccardia ad Amiens e dalla sua équipe scientifica.

Fotonews

ANA presenta I musei di Roma

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI