Cristina Biordi

Cristina Biordi

Giornalista professionista, documentarista, curatrice di mostre, appassionata ed esperta d’arte, cinema, teatro, letteratura, fotografia, enogastronomia, con 15 anni d’esperienza nel settore dell’energia e dell’ecologia. Ovvero: è terribilmente curiosa! Dalla Città Eterna si è trasferita nella Ville Lumière, dove è titolare dell’agenzia Labi communication, e come Joséphine Baker ha due amori: l’Italia e Paris. 

« Ho incontrato delle vittime : vittime di violenze, delle donne dimenticate. Molte sono là a causa della miseria morale, a causa della miseria tout court » dichiara Bettina Rheims. Sessanta ritratti di donne detenute, realizzati dalla fotografa francese, sono esposti al castello di Vincennes, vicino Parigi, fino al 30 aprile.
«Cosa è la mia opera? Ho studiato la pittura, la scultura, la fotografia e il disegno, ma sono stati i tessuti ad attirarmi di più. Pratico un tipo d'arte tessile. Sviluppo ambienti, fabbrico oggetti con il filo, tesso tessuti, costruisco sculture flessibili», dichiara Sheila Hicks.
Tutto è iniziato quando, nel 2012, è stata annunciata la chiusura dell’ospedale Valdese di Torino, il cui reparto di Senologia era un vero fiore all’occhiello della sanità pubblica nazionale.
A quasi vent’anni dalla sua morte, il Centro Pompidou incorona imperatore dell’arte César, con una retrospettiva che terminerà il 26 marzo 2018.
Casa Sponge festeggia la sua decima stagione espositiva e per farlo raddoppia.
La Reggia di Caserta ospita, fino al 15 ottobre, la collettiva di street art Room Service. Una mostra realizzata con interventi site specific degli artisti internazionali HaloHalo, Lucamaleonte, Rero, Sbagliato, 2501, per proporre una riflessione sul confine tra ciò che viene percepito come "Reale e l’autentica Realtà delle cose stesse".
«Ho deciso di fondermi nel paesaggio. Alcuni diranno che scompaio nel panorama; io preferisco dire che è l’ambiente che mi assorbe». 
Il suo genio ha segnato per sempre la storia dell’arte. La sua vita è stata un romanzo ricco di colpi di scena dal finale drammatico. 
Disconnettersi dalla quotidianità, ricercare un po’ l’animale che è in noi semplicemente trascorrendo qualche ora nel tepore della luce rosadorata di un tramonto parigino.
Il tempo di un fine settimana è l’occasione d’oro per scoprire o riscoprire i giardini dell’abbazia di Valloires, a Argoules nel nord della Francia, e festeggiare i loro 30 anni.

Fotonews

Premio Socrate 2021

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI