Maria Antonietta Conso

“La Fai Cisl Cosenza esprime vicinanza e solidarietà alle imprese agricole, ai lavoratori e alle loro famiglie colpite dal violento nubifragio con grandinata che si è abbattuto nelle scorse ore in tutta la provincia, in particolare nell’area del cassanese e della Piana di Sibari”.
Oltre 16 mila ettari che costituiscono 624 aziende potenziali, per un valore complessivo minimo atteso di 255 milioni di euro, da reinvestire integralmente a favore dei giovani agricoltori. Va in questa direzione il quarto bando della Banca Nazionale delle Terre agricole aperto il 9 giugno, fino al 7 settembre, e con l’obiettivo di incentivare le imprese agricole composte in prevalenza da giovani.
“Siamo d’accordo con il presidente della Confindustria Bonomi: questo è il momento di un grande patto tra il Governo e le parti sociali sui temi del lavoro, dello sviluppo e delle riforme economiche e sociali collegate all’attuazione puntuale del Pnrr”.
Domani, sabato 5 giugno, si terrà la Terza Giornata nazionale della Fai Cisl, in collaborazione con Terra Viva (Associazione Liberi Produttori Agricoli), per la cura dell’ambiente, la salvaguardia del territorio e la valorizzazione del patrimonio paesaggistico.
“Cambiare le pensioni adesso”. E’ questo lo slogan che è stato scelto da Cgil, Cisl e Uil per l’iniziativa tenuta ieri, 4 maggio, e trasmessa in diretta sulle pagine Facebook e sui siti istituzionali dei tre sindacati confederali, che sono tornati a chiedere al Governo di aprire il prima possibile un tavolo di confronto sulla previdenza.
Prosegue la mobilitazione, iniziata sabato 10 aprile davanti la Prefettura, dei lavoratori agricoli con lo sciopero indetto per venerdì 30 aprile.
Si potranno organizzare le vaccinazioni direttamente nelle aziende da parte dei datori di lavoro che, anche in forma aggregata, potranno chiedere il supporto delle associazioni di categoria. In alternativa si potrà ricorrere a strutture sanitarie private, attraverso convenzioni, o alle strutture territoriali dell’Inail.
“Per un giorno non usufruite del servizio”. Così i rider hanno dichiarato lo stop alle consegne di cibo a domicilio su tutto il territorio nazionale. Per l’intera giornata di venerdì, infatti, i rider non saliranno in sella alle loro bici.
Etichetta “a semaforo” o etichetta “a batteria”?. Nell’ambito della “Farm to Fork Strategy”, una strategia pensata al fine di condurre verso un sistema alimentare più sano e sostenibile, la Commissione Europea ha voluto proporre un sistema di etichettatura nutrizionale obbligatorio armonizzato a livello comunitario, che dovrebbe essere adottato entro la fine del 2022.
Giovedì 4 marzo si è tenuto un webinar della Fai Cisl dal titolo “Tra vita e lavoro: ancora una ‘questione femminile’?”.
Informativa

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.