Atti vandalici al CineVillage Parco Talenti. Ma la Cultura non si fermerà

il maxischermo, forato nella notte, del CineVillage Parco Talenti il maxischermo, forato nella notte, del CineVillage Parco Talenti
Una triste sorpresa questa mattina, mercoledì 2 giugno 2021, al CineVillage Parco Talenti (via Arrigo Cajumi, a Roma).

Nottetempo dei teppisti vandali, dopo aver fatto un buco nella rete di recinzione, sono entrati nel Parco - nell’area attualmente in fase di allestimento per l’imminente apertura, prevista per venerdì 11 giugno - e, a seguito di un tentativo di furto, hanno sfregiato lo schermo - con tre fori sulla parte bassa del maxischermo ancora da inaugurare - e provato a distruggere le strutture già montate. Il danno economico è stato valutato fra gli otto e i diecimila euro.

Impossibile non rilevare il fatto che in questa struttura - così come in altre di tutti i settori connessi alla Cultura - esistono decine di persone che lavorano e che, a causa delle forti restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria connessa alla pandemia Covid-19, sono state ferme per molti, lunghi mesi. Pertanto, un atto di questo tipo, che ovviamente sarebbe più che deplorevole anche in epoche più o meno “normali”, in un periodo come questo lo diventa - se ciò e possibile - ancor di più.  Un ignobile attacco nei confronti di tutte quelle persone oneste e costruttive che hanno la volontà - nonché il bisogno - di rimettersi in moto ed in gioco, e di ritornare quanto prima a vivere ed a lavorare in modo normale.

«Questa è la sorpresa che abbiamo trovato questa mattina al CineVillage. Durante la notte, qualcuno è entrato nel Parco, nell’area che stiamo allestendo per l’arena, e ha sfregiato in questo modo lo schermo. È un atto codardo e orribile. Un danno enorme per noi organizzatori. Un gesto che ci ferisce profondamente, soprattutto in questo momento. È un insulto contro tutte le persone che, da mesi, lavorano per far tornare il cinema, la cultura e l'intrattenimento nella nostra città, nel nostro quartiere. Dietro ogni serata al CineVillage c'è un gruppo numeroso di lavoratori: professionisti, grafici, allestitori, tecnici, commerciali, ristoratori, addetti alla vigilanza, addetti alle pulizie, commercianti. Molte di queste persone non lavoravano da mesi. In questo difficile momento, il CineVillage non è soltanto un luogo dove tornare ad incontrarsi e a fare cultura. Il CineVillage è una occasione di ripartenza per diversi settori. Questo gesto vigliacco ci ferisce, ma non ci ferma. Piuttosto ci rende ancora più determinati nel portare avanti il nostro progetto, sicuri che non saremo soli. Il calore di tutte le persone che ci seguono e ci sostengono ci dà la forza di continuare per la nostra strada». Questo il messaggio diffuso da Agis Anec Lazio attraverso i canali social del CineVillage.

 

L’atto vandalico avviene a due giorni dalla conferenza stampa (che si svolgerà venerdì 4 giugno mattina) di lancio della rassegna all’aria aperta. Giunto alla sua terza edizione, il CineVillage Parco Talenti, sia pur danneggiato, non fermerà - né rallenterà - il suo programma. E venerdì 11 giugno 2021 aprirà le porte al pubblico con una ricca rassegna di film scelti direttamente dal pubblico.

 

Pubblicato in Cinema

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI