Box Office Italia, al comando c’è “Now You See Me 2”

Box Office Italia, al comando c’è “Now You See Me 2”
Week end senza effetti speciali per il box office nostrano. Nessun film capace di superare la cifra di un milione di euro in quattro giorni.

A sfiorare questa quota è la new entry  “Now You See Me 2”, che incassa 941mila euro. Importante il risultato ottenuto  dal sequel del film di Louis Letterrier. Nel 2013 allora il primo episodio, ottenne più o meno la stessa cifra di incasso. Al secondo posto  “Alice Attraverso lo Specchio”: il film della Disney altri 620mila euro, raggiungendo 5,6 milioni di euro complessivi. AL numero tre della classifica italiana, “Warcraft – l’Inizio”. Il fantasy diretto da Duncan Jones si porta a casa 567mila euro , salendo a 2,8 milioni di euro. Tra i film italiani, tiene bene al botteghino l’ultimo film di Virzì “La Pazza Gioia”. Il film, complice un buon passaparola, raggiunge il quarto posto in classifica, incassa altri 411mila euro e  supera i 5 milioni di euro complessivi. Al quinto posto “The Nice Guys”: la commedia poliziesca diretta da Shane Black, con Ryan Gosling e Russell Crowe si porta a casa 368mila euro e raggiunge 1.5 milioni complessivi. Al posto numero sei in classifica “L’Uomo che Vide l’Infinito” (per lui un incasso di 314mila euro) mentre al settimo posto “Friend Request”, l’horror dal mondo dei social network, incassa 258mila euro , raggiungendo i 290mila complessivi. Pedro Almodovar non va altrettanto bene come in passato per il nostro botteghino: il suo “Julieta” si posiziona all’ottavo posto, con 237mila euro, raggiungendo  la cifra totale di 1,7 milioni di euro. Al nono posto “Pelé” (con 225mila euro e 1.7 milioni complessivi).  A chiudere la top-10 l’ultimo episodio degli X Men: “X-Men: Apocalisse” si porta a casa 172mila euro e raggiunge i cinque milioni complessivi.  Da notare il tredicesimo posto dell’ultimo film di Nicolas Winding Refn “The Neon Demon” che incassa 99mila euro.
Nel mercato nordamericano , a dominare il fine settimana, è “The Conjuring – il Caso Enfield”. Risultati sopra le attese per il nuovo horror diretto da James Wan (sempre più ormai un moneymaker al boxoffice USA)si porta a casa 40,4 milioni di dollari, con gli analisti che ipotizzavano un incasso di 34. Il sequel fa registrare gli stessi incassi del primo film, che apri nel 2013 con un incasso di 41,9 milioni di dollari, raggiungendo la cifra complessiva di 318 milioni di dollari in tutto il mondo.  In tutto il mondo il sequel ha già fatto registrare i 90 milioni di dollari. Un buon affare dato che ne è costati 40. Al numero 2 della classifica  americana si posiziona  “Warcraft – l’Inizio”: il  fantasy costato 160 milioni di dollari, esordisce con 24.4 milioni di dollari al primo week end.  Non certamente un risultato positivo. Eppure il film sta facendo buoni risultati in giro per il mondo (soprattutto in Cina), raggiungendo in questo fine settimana 286 milioni di dollari. AL terzo posto americano ecco n”Now You See Me 2”, che incassa 23 milioni di dollari portandosi a 45.8 milioni complessivi. Al quarto posto, un altro sequel come “Tartarughe Ninja – Fuori dall’Ombra”, che con  14,8 milioni di dollari raggiunge i 61 milioni complessivi . A chiudere la cinquina iniziale “X-Men: Apocalisse” che negli States  arranca e guadagna solo 10 milioni di dollari, raggiungendo un totale di 136 milioni di dollari. Gli incassi vanno decisamente meglio nel resto del mondo, raggiungendo worldwide la cifra di  478 milioni complessivi.

Pubblicato in Cinema
Giacomo Visco Comandini

Laureato alla Sapienza, dal 2008 è uno dei redattori di Enel.tv, la televisione aziendale di Enel. Appassionato di cinema, ha collaborato per la rivista Filmaker’s MagazineIl Riformista e la Repubblica

Fotonews

Quentin Tarantino alla Festa del Cinema di Roma

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI