Box office Italia, “La ragazza del treno” ancora in testa

foto di scena foto di scena ilpost.it
Il film con protagonista Emily Blunt vince ancora il fine settimana.

Grazie anche a una miriade di titoli piuttosto deboli usciti contemporaneamente (15 lungometraggi hanno esordito in Italia tra il 7 e il 10 novembre), per il secondo week consecutivo, “La Ragazza del Treno” rimane in testa al botteghino. Per il thriller diretto da Tate  Taylor sono 1,1 milioni di euro incassati in quatto giorni a 3.3 milioni complessivi. Esordio in seconda posizione per “Masterminds – i Geni della Truffa”, che sfiora l’incasso del milione di euro in quattro giorni (989mila euro). Al terzo posto la buona tenuta di “Doctor Strange” che si porta a casa 743mila euro per un totale complessivo di 6,6 milioni nel mercato italiano. Al quarto posto debutta il nuovo film di Edoardo Leo “Che vuoi che sia”. Il film con protagonista l’attore romano e Anna Foglietta incassa quasi 900mila euro in cinque giorni. Complici le buone recensioni, il passaparola dovrebbe giovare alla tenuta del film. In posizione numero cinque vediamo “Trolls” che grazie a un incasso di 675mila  euro arriva a un totale di 3,1 milioni di euro in Italia. Sesta posizione per “Non si Ruba a Casa dei Ladri” (566mila euro per 1,8 milioni di euro complessivi). Subito dopo viene il film di Marco Bellocchio, tratto dal romanzo di Gramellini “Fai Bei Sogni” (incassati 455mila euro). Da segnalare all’ottavo posto i film diretto da PIF “In Guerra per Amore” che si porta a casa 431mila euro e  arriva a 3.3 milioni di euro complessivamente. 

Anche nel week end americano la testa della classifica rimane invariata rispetto a una settimana fa. Tiene ancora bene “Doctor Strange”: il film prodotto dai Marvel Studios ha una flessione di incassi di quasi il 50% rispetto all’esordio, una ottima percentuale rispetto alla media, permettendo di incassare 43 milioni di dollari, arrivando a un totale di 153 milioni in quindici giorni nel mercato americano. Buoni anche gli incassi nei territori stranieri: portati a casa ulteriori 60 milioni di dollari in 53 mercati, arrivando a un totale worldwide che sfiora i 500 milioni di dollari (492,6 milioni per l’esattezza). Al posto numero due il film della DreamWorks Animation “Trolls” che incassa altri 35 milioni di dollari per un totale in patria di 94 milioni.
Da segnalare l’esordio positivo, giungendo direttamente in terza posizione, di “Arrival”: 24 milioni di dollari incassati dal film di fantascienza diretto da Denis Villeneuve, presentato allo scorso Festival di Venezia. Un ottimo risultato tenendo anche conto del budget di 47 milioni.  Il recupero dei costi è praticamente certo.  Da segnalare poi l’ottimo andamento, piazzandosi al sesto posto, di “The Accountat” che incassa altri 4,5 milioni di dollari, salendo a 77 milioni complessivi negli States. Infine, segnaliamo anche la  nona posizione dell’action movie con Tom Cruise “Jack Reacher: Punto di non Ritorno” che incassa 3.3 milioni di dollari per  54 milioni complessivi. Infine, al decimo posto, il timido risultato di “Inferno” di Ron Howard: incassa 3.2 milioni di dollari, raggiungendo soli 31 milioni complessivi nel mercato americano.

Pubblicato in Cinema
Giacomo Visco Comandini

Laureato alla Sapienza, dal 2008 è uno dei redattori di Enel.tv, la televisione aziendale di Enel. Appassionato di cinema, ha collaborato per la rivista Filmaker’s MagazineIl Riformista e la Repubblica

Fotonews

Terza dose di vaccino per Giorgio Parisi

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI