Ciak! Io Sono! Critico per un giorno al VIGAMUS di Roma

    Mercoledì 2 ottobre presso il VIGAMUS – VIdeo GAme MUSeum of Rome,  si terrà CIAK! IO SONO! Critico per un giorno. 

identità

Mercoledì 2 ottobre presso il VIGAMUS – VIdeo GAme MUSeum of Rome, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, si terrà CIAK! IO SONO! Critico per un giorno. La finale di Identità Film Festival, la rassegna cinematografica internazionale, dedicata al cinema indipendente e alla valorizzazione di film di alto spessore socio-culturale non diffusi dalla grande distribuzione.

Un matinée dedicato interamente alla proiezione di cortometraggi, videoclip e documentari, finalisti della quarta edizione di Identità Film Festival, manifestazione cinematografica nata per valorizzare i talenti di oggi che meritano sostegno e per promuovere i territori poco conosciuti, utilizzando la cultura come volano di sviluppo.

Ad aprire la giornata l’intervento di Irene Pivetti, Presidente di LTBF e promotrice del Festival delle Identità, e di Marco Accordi Rickards, Direttore VIGAMUS. A seguire la proiezione delle opere di Identità Film Festival, giunte in finale grazie al successo delle votazioni on-line sul sito del Festival delle Identità e negli eventi dal vivo.

Nel corso di quattro edizioni, Identità Film Festival è divenuta una rassegna cinematografica annuale itinerante, presente in più parti d’Italia, con una giuria popolare: ad ogni evento, gli spettatori sono chiamati ad essere Critici per un Giorno di film italiani e stranieri, selezionati tramite bando di concorso e giunti da ogni parte del mondo: Bangladesh, Brasile, Cina, Cuba, Germania, Gran Bretagna, Guinea, Honduras, Italia, Palestina, Repubblica Moldova, Romania, Slovenia, Spagna, Sri Lanka, Tunisia, Turchia e molto altro.

I Film sono di grande impatto emotivo, in cui gli eroi sono uomini semplici che lottano per difendere la propria identità, il proprio valore e il proprio territorio contro le difficoltà della vita: fanatismo, indifferenza, abbandono, conflitti di classe, lotte religiose e difficoltà di adeguarsi a una nuova cultura. Queste sono soltanto alcune delle tematiche affrontate dai film in gara, che raccontano storie che fanno parte della vita di tutti i giorni.

I film in finale saranno votati da una giuria composta da classi dell’Istituto Ambrosoli, dell’Istituto Via Salvini, del Liceo Mameli e da allievi di Recitazione dell’Accademia Nazionale D’Arte Drammatica Silvio D’Amico che decreteranno i vincitori per categoria in una giornata che vuole coniugare l’intrattenimento alle capacità critiche.

 

 

 

Pubblicato in Cinema
Lea Ricciardi

Lea si occupa di tutto quello che ruota attorno al mondo della comunicazione da diversi anni.
Appassionata di vini e affini, e' diplomata sommelier AIS.

Fotonews

Terza dose di vaccino per Giorgio Parisi

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI