Emma Dante, Rohrwacher, Cotta per Via Castellana Bandiera al Nuovo Cinema Aquila

È senz’altro una delle scoperte dell’ultimo festival di Venezia. Primo dei film italiani presentati in Concorso, segna l’esordio di Emma Dante, una delle più seguite e apprezzate registe della scena teatrale europea. 

via-castellana-bandiera

È senz’altro una delle scoperte dell’ultimo festival di Venezia. Primo dei film italiani presentati in Concorso, segna l’esordio di Emma Dante, una delle più seguite e apprezzate registe della scena teatrale europea. Accolto da un elogio pieno della critica e da applausi in tutte le proiezioni per il pubblico, arriva nelle sale italiane Giovedì 19 settembre Via Castellana Bandiera l’opera prima di Emma Dante, romanzo scritto dalla stessa Dante, edito da Rizzoli nel 2009. 

Una domenica pomeriggio mentre lo scirocco soffia senza pietà su Palermo, Rosa e Clara, venute per festeggiare il matrimonio di un amico, si perdono nelle strade della città e finiscono in una specie di budello: Via Castellana Bandiera. Nello stesso momento, un’altra macchina guidata da Samira, dentro la quale si ammassa la famiglia Calafiore, arriva in senso contrario e penetra nella stessa strada.  Né Rosa al volante della sua Multipla, né Samira, donna antica e testarda al volante della sua Punto, intendono cedere il passo l’una all’altra.

Chiuse all’interno delle loro macchine, due donne si affrontano in un duello muto che si consuma nella violenza intima degli sguardi. Un duello tutto al femminile punteggiato dal rifiuto di bere, mangiare e dormire; più ostinato del sole di Palermo e più testardo della ferocia degli uomini che le circondano. Perché, come in ogni duello, è una questione di vita o di morte. 

Il film, che ha vinto la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile di Elena Cotta, il premio Pasinetti per l’interpretazione della stessa Cotta e di Alba Rohrwacher, e il premio Soundtrack Stars per la migliore colonna sonora, viene presentato in prima visione per Roma al Nuovo Cinema Aquila, Giovedì 19, con il saluto al pubblico di Emma Dante, Alba Rohrwacher e Elena Cotta. Sorprendenti tutti gli interpreti secondari, quasi tutti provenienti dalla Compagnia Sud Costa Occidentale della regista, più le due "scoperte" Renato Malfatti, il carismatico e massiccio genero di Samira, nella vita parcheggiatore dell'Arenella e Dario Casarolo, minorenne palermitano che interpreta il nipote della donna. 

Maila Marasco

 

 

 

Pubblicato in Cinema

Fotonews

Carlo Verdone sul Red Carpet di RomaFF

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI