Fantafestival 2015: tre appuntamenti presso “Nel Blu Studios”

Fantafestival 2015: tre appuntamenti presso “Nel Blu Studios”
Ormai concluse le proiezioni cinematografiche, la 35sima edizione del Fantafestival continua ad intrattenere nel mese di luglio con tre appuntamenti presso l’associazione culturale “Nel Blu Studios”.

Il Fantafestival continua a tenervi compagnia anche durante il mese di luglio, con tre appuntamenti organizzati in collaborazione con l’Associazione Culturale “Nel Blu Studios”, tre incontri che esplorano diversi aspetti della science-fiction.

Si inizia domani 7 luglio con “L’importanza della letteratura di Fantascienza e Fantasy nella cultura popolare: il caso della rivista ‘Fantasy & Science Fiction’”, incontro sull’influenza della narrativa sci-fi sul cinema, sulla televisione e sul fumetto con Armando Corridore, editore della Elara.

L’8 luglio sarà il turno di “Star Wars, un catalogo di Miti”, incontro con Bruno Lo Turco, docente di Religioni e Filosofie dell’India presso l’Università degli Studi “Sapienza” di Roma, per riflettere sul simbolismo della saga di Guerre stellari, il quale ha attinto a piene mani dalla mitologia, dall’arte, spesso asiatiche, e dal cinema di ogni luogo e tempo.

Si finisce il 9 luglio con “Fantarcheologia televisiva: la nascita della fantascienza in TV”, incontro con Marcello Rossi, storico della fantascienza e coordinatore del Fantafestival, che ripercorre la nascita del fantastico seriale televisivo in America negli anni ’40.

L’associazione culturale “Nel Blu Studios”, con un'esperienza di 13 anni di produzioni, promuove un laboratorio delle idee con il contributo di autori e tecnici associati in una multifunzionale ed interdisciplinare moderna "bottega artigiana", attrezzata con schermo per proiezioni, videoproiettore, amplificazione, un camerino un ciclorama limbo blu-screen, lampade fluorescenti adatte alla ripresa di attori da comporre digitalmente con scenografie virtuali. Tutti questi strumenti saranno al servizio degli associati, autori e registi che spesso non hanno accesso a questo tipo di tecnologia, con la finalità della messa in opera di progetti cinematografici innovativi.  La sala avrà la doppia funzione di sala proiezione e teatro di posa, disponibile agli autori interessati ad esplorare la narrazione cinematografica sperimentando nuovi linguaggi visivi, realizzando piccole produzioni “dal basso”, matecnologicamente avanzate. Per la sua posizione, tra la sede Rai di via Asiago e il Teatro delle Vittorie, e per le sue dimensioni 5x10 mt., è particolarmente adatto a filmare interviste, conduzioni, casting, prove con gli attori.

Fonte: Fantafestival

 

Pubblicato in Cinema

Fotonews

Terza dose di vaccino per Giorgio Parisi

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI