Festival del Cinema di Roma - Il programma

L'amore bugiardo – Gone Girl L'amore bugiardo – Gone Girl
Finalmente annunciato il programma del Festival di Roma, evento diretto da Marco Müller che si svolgerà dal 16 al 25 Ottobre 2014.

Sicuramente grande è lo spazio per le pellicole capitanate dai divi hollywoodiani, i quali solcheranno il tappeto rosso di quella che si preannuncia una vera festa non solo per cinefili, ma anche per semplici appassionati. Pellicola più attesa è sicuramente L'amore bugiardo – Gone Girl di David Fincher con Ben Affleck, la cui uscita italiana è stata rimandata a Dicembre, ovvero praticamente in ritardo rispetto al resto del mondo.  

Se la sezione Cinema d'Oggi rimane quella dedicata ad autori alquanto sconosciuti e tutti da scoprire (in attesa di sorprese e folgorazioni inedite), ad avere le carte più gettonate dai media è sicuramente Gala, contenitore dei film più commerciali o comunque di cineasti già affermati. Oltre alle ultime opere di Stephen Daldry e Takashi Miike, qui sfileranno, tra gli altri, Eden di Mia Hansen-Løve, Phoenix di Christian Petzold, Still Alice di Richard Glatzer (con una Julianne Moore in odore di Oscar) e The Knick di Steven Soderbergh, serie tv di ambientazione ospedaliera interpretata da Clive Owen.

Diversi i titoli di punta anche per la sezione Mondo Genere, che include l'attesissimo Lo sciacallo - Nightcrawler di Dan Gilroy, thriller con protagonista Jake Gyllenhaal, così come Tusk di Kevin Smith, horror con Justin Long e Haley Joel Osment già accolto con entusiasmo all'ultimo Festival di Toronto. Per i palati più weird e in cerca di nuovi nomi si cui puntare, è stato infine selezionato anche A Girl Walks Home Alone At Night, western vampiresco iraniano di Ana Lily Amirpour.

Molteplici ciliegine sulla torta anche per i titoli di Eventi, i quali comprendono l'anteprima mondiale di Jia Zhangke, Un gars de fenyang, documentario che Walter Salles ha dedicato al grande regista cinese; A Rose Reborn, cortometraggio curato da Park Chan-wook per la casa di moda Ermenegildo Zegna; e La Spia: A Most Wanted Man di Anton Corbijn, thriller con un rinomato cast formato da Philip Seymour Hoffman, Willem Dafoe, Robin Wright e Rachel McAdams.

Il Festival Internazionale del Film di Roma assegnerà inoltre il Marc’Aurelio Acting Award a Tomas Milian. Il riconoscimento gli sarà consegnato, nel corso della serata d’apertura, da Sergio Castellitto (che ha scelto proprio Tomas Milian come interprete del suo nuovo film). L’interprete di origini cubane incontrerà il pubblico in occasione di una Masterclass che sarà moderata da Giona Nazzaro e Manlio Gomarasca, membri del comitato di selezione del Festival (Manlio Gomarasca è anche autore della biografia dell’attore di prossima pubblicazione presso Rizzoli).

Una galleria fotografica di Tomas Milian è visibile CLICCANDO QUI 

Pubblicato in Cinema

Fotonews

Carlo Verdone sul Red Carpet di RomaFF

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI