Festival del Cinema di Roma, tra novità e anteprime

La VII edizione del Festival del Cinema di Roma, in programma dal 9 al 17 novembre, si presenta ricca di novità.  Dalle nuove sezioni fuori concorso, Prospettive Italia, dedicata ai cineasti emergenti, e Cinemaxxi, spazio dedicato cinema sperimentale, alle numerose anteprime previste.

La VII edizione del Festival del Cinema di Roma, in programma dal 9 al 17 novembre, si presenta ricca di novità.  Dalle nuove sezioni fuori concorso, Prospettive Italia, dedicata ai cineasti emergenti, e Cinemaxxi, spazio dedicato cinema sperimentale, alle numerose anteprime previste.

festival-del-cinema-2012

Il Festival del Cinema di Roma illumina, dal 9 al 17 novembre, la capitale con le attese anteprime dei film in concorso e le stelle del cinema italiano e internazionale. Giunto alla VII edizione, l’evento cinematografico più atteso della stagione presenta alcune importanti novità introdotte dal nuovo direttore Marco Muller che ha ridisegnato il Festival se pur tra molte polemiche che ne contestavano la nomina. Abolito quindi il formulario strutturale canonico il Festival del Cinema di Roma si presenta con due importanti nuove sezioni: 'Prospettive Italia' e 'Selezione Cinemaxxi', che sebbene fuori concorso offrono visibilità ai prodotti sperimentali e, ai cineasti emergenti e noti. Un festival che si presenta sfaccettato e che di sicuro segna una decisa rottura con le edizioni precedenti. Il programma presenta un cospicuo numero di anteprime ma soprattutto una diversificazioni di produzioni sia per target di pubblico che per provenienze eterogenee: film spettacolari, proposte d’avanguardia, animazione e cinema dell’estremo oriente sono tra i generi di spicco. La manifestazione capitolina si apre con la pellicola del regista di origine tagika, Bakhtiar Khudoijnazarov, e intitolata Waiting for the Sea, imponente kolossal frutto di un produzione che vede coinvolti molti paesi europei: dalla Russia alla Germania passando per Franica e Belgio.

Per i film in fuori concorso tra i più attesi vi sono Twilight - Breaking Dawn parte II, Bullet to head di Walter Hill con Sylvester Stallone, Rise of the Guardians - Le 5 Leggende, film d'animazione della Dreamworks, di Peter Ramsey e che vede coinvolti nel ruolo di voci dei protagonisti, Alec Baldwin, Jude Law e Hugh Jackman.

Tra le pellicole in concorso spiccano i titoli di 1942 (back to 1942) di Feng Xiao Gang con Adrien Brody, Marfa Girl di Larry Clark, Main dans la main di Valerie Donzelli. Tre invece i film italiani che affrontano tematiche diverse e attuali; Alì ha gli occhi azzurri di Giovannesi, parla di razzismo e integrazione, E la chiamano estate di Franchi che mette in scena un’ossessione erotica con molte scene di nudo e sesso esplicito e Il volto di un’altra, con la regia di Corsicato, commedia sulla smania del lifting.

Prospettive Italia propone invece una serie di opere prime e seconde italiane molto interessanti: sezione che segna l'esordio dietro la macchina da presa di Carlo Lucarelli con L'Isola dell'Angelo Caduto, così come La scoperta dell'Alba di Susanna Nicchiarelli, tratto dal romanzo omonimo di Walter Veltroni e con interpreti Margherita Buy e Sergio Rubini. Infine Razza Bastarda di Alessandro Gassman con Michele Placido e Cosimo e Nicole di Francesco Amato con Riccardo Scamarcio.

La Selezione Cinemaxxi presenta invece titoli provenienti da tutto il mondo e prodotti che recano firme importanti: Tricked diretto da Paul Verhoeven ('Robocop', 'Starship Troopers') è uno di questi. Poi Goltozius and the Pellican Company, di Peter Greenaway con Giulio Berruti; Centro Historico di Aki Kaurismaki e Manoel De Oliveira, Invisible World di Wim Wenders, Theo Angelopoulos e Manoel De Oliveira, Tar di Edna Biesold con James Franco, Mila Kunis, Jessica Chastain e Bruce Campbell .

Il Festival del Cinema di Roma quindi si rinnova e rinnova per la città un appuntamento divenuto edizione dopo edizione fondamentale per poter stabilire connessioni tra cinema italiano e internazionale. 

Pubblicato in Cinema

Fotonews

Quentin Tarantino alla Festa del Cinema di Roma

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI