Il Castello di Santa Severa diventa un set cinematografico con Shooting in The Castle

Il Castello di Santa Severa diventa un set cinematografico con Shooting in The Castle
Da lunedì 22 a sabato 27 giugno 2020 il Castello di Santa Severa, spazio della Regione Lazio gestito da LAZIOcrea, in collaborazione il Comune di Santa Marinella (RM) e Coopculture, riparte dopo il lungo lockdown connesso all’emergenza sanitaria Covid-19 con il progetto “Shooting in the Castle”.

Il progetto è prodotto da Le Chat Noir nell'ambito dell'iniziativa “Itinerario giovani” con la creazione di due cortometraggi da realizzarsi interamente all'interno degli spazi del suggestivo maniero. Dodici giovani attori under 30 avranno la possibilità di affinare le loro conoscenze sul cinema - dalla sceneggiatura al montaggio - realizzando due prodotti audiovisivi all’interno dei suggestivi ambienti del “castello baciato dal mare”.

A coordinarli, in veste di sceneggiatore e regista, sarà Daniele Esposito, vincitore di premi nazionali e internazionali con la sceneggiatura del lungometraggio di animazione A Little Bullet e regista, fra i numerosi lavori, della serie Super Italian Family, vincitrice del Roma Web Fest nella sezione “Comedy”. Ad affiancarlo, in veste di acting coach, autrice e regista, la giovane attrice Annabella Calabrese, anche lei ideatrice del progetto e fra i protagonisti del film Un nemico che ti vuole bene di Denis Rabaglia, nonché vincitrice del bando “contributi selettivi per la scrittura di sceneggiature” del Mibact con il progetto di serie tv Dreamland.

Inoltre, Rita Forzano una fra le più importanti direttrici del casting italiane ed interprete di moltissimi film per la regia di Roberto Rossellini, Steno, Francesco Rosi e Luciano Salce, sarà ospite d’eccezione nell’organico dei docenti che affiancheranno nel loro processo creativo i dodici giovani attori, selezionati fra centinaia di richieste pervenute.

A completare il corpo docenti Tommaso Busiello, attore e Casting Director, Andrea Zuliani, regista del corto Per Anna - in finale ai David di Donatello -, Matteo Botticelli, fonico di presa diretta e sound designer, Fabrizio Gnoni, direttore della fotografia, e Valentina Calabrese, assistente di produzione.

Shooting in the Castle è parte del programma di valorizzazione del Castello di Santa Severa come centro di Posta giovanile nell’ambito del progetto “Itinerario Giovani”, finanziato dalle Politiche Giovanili della Regione Lazio e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per la Gioventù. L’evento è prodotto e organizzato da Le Chat Noir, una realtà giovane ma estremamente produttiva, che, nel giro di pochi anni, ha prodotto spettacoli di successo (Ctrl z - Indietro di una mossa, vincitore del premio “Teatro de’ Servi” al Roma Comic Off 2019, Shakespeare in wine, Le fiabe del Castello, ed altri) e interessanti prodotti audiovisivi (La promessa, cortometraggio diretto da Daniele Esposito, la web serie Resto a casa con le fiabe, che, fra marzo e maggio 2020, per otto settimane consecutive, ha tenuto compagnia al pubblico dei bambini nel corso del lockdown, ed altri).

La Masterclass si concluderà alle ore 18.30 di sabato 27 Giugno nella splendida Sala Nostromo del Castello di Santa Severa, con la proiezione dei cortometraggi realizzati e con un talk con la Casting Director e attrice Rita Forzano, la quale, insieme a Tommaso Busiello, risponderà a tutti i dubbi e alle domande sulla loro professione e sul mondo del cinema e della tv. Ad arricchire l'evento finale la proiezione dei cortometraggi La Promessa di Daniele Esposito e Per Anna di Andrea Zuliani.

L'evento finale sarà accessibile su prenotazione obbligatoria inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Sarà possibile assistere all’evento in streaming sui canali Facebook degli organizzatori e partecipare con domande prenotandosi via email.

La Masterclass e l’evento finale si svolgeranno in piena conformità con le norme e le misure di sicurezza per il contenimento della diffusione del Covid-19 e con le direttive regionali e nazionali.

Pubblicato in Cinema

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.


 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI