In Italia “Alla Ricerca di Dory” vince il weekend

foto di scena foto di scena primissima.it
Il sequel di “Finding Nemo” sbanca il botteghino con 5,5, milioni incassati nel fine settimana.

Il film di animazione della Pixar si aggiudica la prima posizione grazie anche ad una media importante di quasi 7000 euro per sala. Un anno fa “Inside Out” aveva fatto un risultato ancora più importante (più di sei milioni incassati in cinque giorni), chiudendo la corsa sopra i 25 milioni di  euro. Il film di quest’anno molto probabilmente farà un percorso simile.
In seconda posizione il film “Trafficanti”, che incassa 879mila euro, con una buona media per sala di tremila euro, mentre “Io Prima di Te” si porta a casa 836mila euro, posizionandosi al terzo posto per un incasso complessivo di 6.1 milioni. Esordisce al quarto posto “L’Estate Addosso” di Gabriele Muccino: il film presentato in anteprima al festival di Venezia si porta a casa 757mila euro in quattro giorni. Al posto numero cinque il blockbuster della Fox “Independence Day: Rigenerazione”: per il film di Roland Emmerich risultano incassati altri 650mila euro, per un totale complessivo appena sopra i 2 milioni di euro. In sesta posizione si attesta il documentario evento della Lucky Red “The Beatles: Eight Days a Week” che si porta a casa 582mila euro in quattro giorni. Al posto numero sette il film di animazione “L’Era Glaciale 5” che incassa 485mila euro, arrivando a un totale di 8.3 milioni complessivi.
Nel mercato nordamericano, la notizia è il magro box office durante lo scorso week end: gli incassi sono calati di oltre il 24% rispetto a dodici mesi fa, con i primi dodici film che incassano la cifra di 74,6 milioni di dollari, ovvero il secondo peggior week end del 2016. A vincere, rimanendo in testa per la seconda settimana, è ancora “Sully”, il nuovo film di Clint Eastwood con protagonista Tom Hanks. Il drama movie sull’ammaraggio dell’aereo sul fiume Hudson appena dopo il decollo dall’aeroporto di New York, si porta a casa 22 milioni di dollari nel fine settimana. La pellicola raggiunge in quindici giorni la cifra complessiva di  70.5 milioni di dollari (93.9 nei mercato worldwide). Al posto numero due, con un deludente incasso di 9,7 milioni di dollari vediamo “Blair Witch”, il sequel del celebre film horror uscito alla fine degli anni Novanta. Il Cinemascore D è un voto molto basso per sperare in un passaparola positivo. Il dato da tenere conto è però il budget del film di soli 5 milioni di euro. AL terzo posto delude anche un’altra nuova uscita: “Bridget Jones’s Baby” incassa soli 8.2 milioni di dollari nel fine settimana, guadagnandone 38 in tutto il mondo, una cifra di poco superiore al budget del film (35 milioni di dollari). In quarta posizione, apre il film di Oliver Stone “Snowden” con un incasso di 8 milioni di dollari. Il budget è di 40 milioni, molto probabilmente sarà recuperato grazie a un buon passaparola grazie alle recensioni molto positive. 
Ben al quinto posto “Man in the Dark” che si porta a casa 5.6 milioni di dollari per un totale di 75.3 milioni. Alla posizione numero sette troviamo “Suicide Squad”: il cinecomic si porta a casa altri 4.7 milioni di dollari, per un incasso totale di 313 milioni di dollari e ben 718 in tutto il mondo, Chiude la top ten “Il Drago Invisibile”, con 2 milioni di dollari incassati per 72 complessivi.

Pubblicato in Cinema
Giacomo Visco Comandini

Laureato alla Sapienza, dal 2008 è uno dei redattori di Enel.tv, la televisione aziendale di Enel. Appassionato di cinema, ha collaborato per la rivista Filmaker’s MagazineIl Riformista e la Repubblica

Fotonews

Green pass, in migliaia a Roma contro l'obbligo

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI