Morto Arthur Hiller, regista di "Love Story" e "Appartamento al Plaza"

una scena di "Appartamento al Plaza" una scena di "Appartamento al Plaza"
È scomparso all’età di novantatré anni il regista canadese Arthur Hiller, che diresse - fra gli altri - Love Story (1970), interpretato da Ali MacGraw, Ryan O’Neal e Ray Milland, uno fra i più noti film romantici mai realizzati ed enorme successo di pubblico. A diffondere la notizia è stata l’Academy of Motion Pictures Arts and Sciences.

Nato a Edmonton nel novembre 1923, nel corso della sua lunga carriera, il regista, dal ‘93 al ‘97 Presidente dell’Academy Awards e a lungo impegnato nel ramo dedicato ai registi dell’associazione, ha lavorato con sceneggiatori quali Neil Simon (autore delle commedie teatrali da cui furono tratti A piedi nudi nel parco - 1967 - di Gene Saks e La strana coppia - 1968 -, anch’esso diretto da Gene Saks) e Paddy Chayevsky (lo sceneggiatore del celebre Quinto potere - 1977 - di Sidney Lumet). Cheryl Boone Isaacs, attuale Presidente dell’Academy Awards, ha affermato che l’organizzazione è “profondamente rattristata dalla morte di Hiller".

“Sono stata membro dell’Academy negli anni della sua presidenza e abbastanza fortunata da poter testimoniare la sua dedizione all’Academy e la passione per il racconto filmico”.  

Arthur Hiller, dal ‘57 al 2005, ha diretto oltre trenta film: commedie (fra cui ricordiamo Appartamento al Plaza - 1971 -, formato da tre episodi interpretati da un eccellente Walter Matthau) film drammatici, film bellici, musical e, sotto la sua regia, quattro attori (Ryan O’Neal, John Marley, Maximilian Schell, e George C. Scott) e un’attrice (Ali McGraw) hanno ottenuto la Nomination all’Oscar come Miglior Attore/Attrice Protagonista. In totale i suoi film hanno vinto due Oscar e ottenuto ben quindici Nomination. Il suo maggior successo rimane senz’altro il già citato Love Story, che ottenne sette Nomination - fra cui quelle per il Miglior Film e Miglior Regia - e vinse un solo Oscar (Miglior Colonna Sonora Originale - Francis Lai, già autore della celeberrima colonna sonora del francese Un homme et une femme, 1966, di Claude Lelouch, interpretato da Jean-Louis Trintignant e Anouk Aimée).

Fra gli anni Cinquanta e i Settanta Arthur Hiller ha diretto anche alcuni episodi di numerosi telefilm (Matinee Theatre, The Ford Television Theatre, I racconti del West, Playhouse 90, Climax!, Telephone Time, Suspicion, Westinghouse Desilu Playhouse, Steve Canyon, Schlitz Playhouse of Stars, Carovane verso il West, The Third Man, Goodyear Theatre, Perry Mason, The Barbara Stanwyck Show, Thriller, Gunsmoke, The Rifleman, Alfred Hitchcock Presents, Naked City, Bus Stop, La famiglia Addams, Disneyland, Insight).

 

Pubblicato in Cinema

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.

Fotonews

Terza dose di vaccino per Giorgio Parisi

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI