N.I.C.E. Russia 2013

Torna in Russia per la 16° edizione di NICE RUSSIA 2013 il cinema italiano emergente scelto da NICE New Italian Cinema Events, diretto da Viviana del Bianco e Grazia Santini, e in veste di direttore esecutivo Russia, da Olga Strada.

NICE-RUSSIA-2013

Torna in Russia per la 16° edizione di NICE RUSSIA 2013 il cinema italiano emergente scelto da NICE New Italian Cinema Events, diretto da Viviana del Bianco e Grazia Santini, e in veste di direttore esecutivo Russia, da Olga Strada.

Confermate le città di Mosca, contemporaneamente in due sale, Cinema “35 mm” e Cinema “Formula Kino Gorizont”, 10 -16 aprile e San Pietroburgo che come da tradizione si svolgerà al Cinema “Rodina”, 12 - 18 aprile. Madrina della manifestazione VALERIA GOLINO presente al Festival anche in veste di regista e alla quale N.I.C.E. dedica un tributo con la proiezione di “Armandino e il Madre” (cortometraggio, 2010) e il trailer del suo primo lungometraggio, “Miele” (2012). Sarà presente anche Jasmine Trinca, interprete del film di Valeria Golino,.

Importanti novità fra le anteprime selezionate per un pubblico russo in costante aumento e che potrà continuare a vedere i film N.I.C.E. durante tutto il 2013 in festival organizzati in varie città russe in collaborazione con gli Istituti Italiani di Cultura. Saranno presenti i registi Ruggero Dipaola, Toni D’Angelo, Marco Bonfanti, Andrea Segre, Saverio Di Biagio e Rocco Marra, fotografo di scena del film di Toni D’Angelo, Anna Godano, produttrice del film di Marco Bonfanti e Viola Prestieri, produttrice di “Miele”.

Tra gli eventi in programma, un omaggio a Marcello Mastroianni con la proiezione del documentario “Ritratto di uno sconosciuto – Marcellus Dominicus Vincentius” (2006) di Roberto Meddi e Gioia Magrini: le due figlie del grande attore, la “francesina” - come il padre chiamava affettuosamente Chiara - e Barbara si ritrovano nella casa di Torre di Lucca e, sfogliando l’album di famiglia, ricordano il padre e tratti della sua personalità sconosciuta al pubblico.

“Il comandante e la cicogna” (2012) di Silvio Soldini aprirà le serate inaugurali del festival con un ritratto scanzonato, sebbene non privo di accenti amari, dell’Italia contemporanea attraverso il dipanarsi delle vite dei protagonisti, bene interpretati dai beniamini del pubblico non solo italiano, Valerio Mastandrea, Claudia Gerini, Alba Rohrwacher, Luca Zingaretti, che danno vita ad un carosello di episodi divertenti e graffianti.

I FILM DELLA SELEZIONE: “ I magnifici 7”

“Il disagio e le difficoltà che oggi incontrano gli autori sono le stesse degli organizzatori di Festival e di chi si occupa di promozione”, commenta Viviana del Bianco. “Tutto questo però non ci ha scoraggiato e con l'abituale impegno continuiamo a promuovere le opere prime e seconde dei nuovi talenti italiani capaci di azzardare stilisticamente e di perlustrare nuove aree tematiche con un festival consolidato, seguito dai distributori locali e destinato ad un pubblico locale, giovane, attento, curioso verso il cinema italiano contemporaneo.”

Andrea Segre con “Io sono Li” (2011), vincitore di N.I.C.E. USA 2012, presenta al pubblico russo il suo primo lungometraggio di finzione, punto di sintesi di un percorso registico nell’ambito nel cinema-documentario, storia d’incontri e scontri tra mondi lontani, entrambi in crisi, sullo sfondo di una laguna che evoca lontani paesaggi asiatici grazie alla fotografia di Luca Bigazzi e con un cast di alto livello (Roberto Citran, Marco Paolini, Giuseppe Battiston e i Leone d'oro Zhao Tao, Still Life 2006 e Rade Serbedzija, Prima della pioggia 1994) .

A “I più grandi di tutti” (2012), di Carlo Virzì - commedia sul tempo che scorre ancorata alla passione del regista toscano per la musica, - e al crudele gioco delle parti di “Appartamento ad Atene”(2011) - opera prima di Ruggero Dipaola che indaga l'incarnazione del male e la relazione che intrattiene con l'uomo - già presentati al Festival N.I.C.E. USA 2012, si aggiungono la riuscita commedia di Saverio di Biagio, “Qualche Nuvola” (2011), che racconta con levità la vita di una borgata romana e tocca temi importanti come la dignità del lavoro, la lealtà verso la propria famiglia; “Breve storia di lunghi tradimenti” (2012), di Davide Marengo, un bank thriller che prende spunto da un intrigo internazionale dalle forme e contenuti moderni, in cui i traffici illeciti di una multinazionale si legano al destino politico e ambientale del mondo e al risveglio morale di un uomo; “L'innocenza di Clara” (2012) di Toni D'Angelo, noir sofisticato ed enigmatico, così come sfuggente e misteriosa è la bionda protagonista, una dark lady nella migliore tradizione del genere, abitato da personaggi che vivono ambiguamente la vita in un progressivo inoltrarsi nell’incubo e affondano in una dimensione primaria che li mette a contatto con pulsioni radicali e lotte disperate per la sopravvivenza; e infine la docu-fiction di Marco Bonfanti, “L'ultimo Pastore” (2012), presentato con successo a gennaio anche al Sundance Film Festival, che con sguardo lirico e il sapore della fiaba racconta il viaggio di Renato Zucchelli, ultimo pastore nomade della Lombardia, verso Milano con settecento pecore per incontrare in Piazza del Duomo tutti quei bambini per cui il pastore è un'idea immaginaria e intangibile. Un'opera che con il piacere di filmare un corpo e ascoltare una voce invita lo spettatore a sperimentare la lentezza del vivere e a recuperare la fisicità delle cose del mondo.

N.I.C.E.New Italian Cinema Events è uno degli eventi di primaria importanza nell'ambito del Ministero per i Beni e le Attività Culturali-Direzione Generale per il Cinema, Ministero Affari Esteri , Ambasciata di Mosca e (Consolati e Istituti Italiani di Cultura di Mosca e San Pietroburgo), Assessorato alla Cultura - Comune di Firenze, Regione Toscana, Fondazione Sistema Toscana-Mediateca Regionale, Museo del Cinema di Mosca e San Pietroburgo e, nella persona di Naum Kleiman, e AGIS Toscana.

Pubblicato in Cinema

Fotonews

Carlo Verdone sul Red Carpet di RomaFF

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI