Negli Stati Uniti tutti pazzi per l’horror “Man in the Dark”

foto di scena foto di scena play4movie.com
Una partenza lenta che alla fine è riuscita ad arrivare al primo posto.

Dopo un rodaggio di tre settimane a botteghino, l’horror “Man in the Dark” diretto da Fede Alvarez, vola al primo posto e riesce ad abbattere il muro di “Suicide Squad” al botteghino americano. Sono 26.1 i milioni di dollari incassati in circa tremila cinema dal film, grazie a una media spettacolare che supera gli 8.500 dollari per sala. Il lungometraggio, costato solo 10 milioni di dollari e prodotto dalla Sony/ Screen Gems, si è già rivelato un successo dal punto di vista commerciale. Dopo tre settimane di dominio incontrastato, scende in seconda posizione “Suicide Squad. Il film della Warner ha incassato altri 12.1 milioni di dollari nel week end, portandosi a 282.9 milioni negli USA e addirittura 635 nel mondo. Al terzo posto, grazie al passaparola, ecco il film in stop motion “Kubo e la Spada Magica” che si porta a casa altri 7.9 milioni di dollari, arrivando a un totale di 24.9 milioni di dollari dopo 15 giorni. Al quarto posto, “Sausage Party” grazie a ulteriori 7 milioni di dollari, arrivando così alla cifra di ben 80 milioni complessivi negli States, a fronte di un budget di 20. Apre al quinto posto, con soli 7,5 milioni di dollari al botteghino, “Mechanic: Resurrection”, il film prodotto della Lionsgate/Summit. Nella seconda parte della classifica, al posto numero sei, troviamo “Il Drago Invisibile” che si porta a 54.7 milioni complessivi negli USA e soli 76.2 in tutto il mondo. Al settimo posto “War Dogs” incassa 7.3 milioni di dollari e si porta a 27.8 milioni complessivi. All’ottavo posto “Bad Moms”, con 5.7 milioni e 95.4 milioni complessivi e  al nono il film d’azione “Jason Bourne” che incassa 5.2 milioni di dollari, sfiorando i 150 milioni complessivi negli USA ma con una buona tenuta nei mercato esteri, raggiungendo worldwide la cifra di 350 milioni di dollari. Chiude la top ten, il deludente “Ben-Hur” che, al secondo week end, guadagna soli 4.5 milioni di dollari per 19.5 milioni complessivi.

Nel mercato italiano, il posto numero uno del botteghino è appannaggio del quinto episodio dell’ Era Glaciale. “L’era glaciale: in rotta di collisione” incassa infatti 3,7 milioni di euro nel week end. Scende in seconda posizione “Suicide Squad” di David Ayer: guadagnando nel week end altri 1,2 milioni di euro e raggiungendo la ragguardevole cifra nel nostro paese di 9,4 milioni di euro. Al posto numero tre, troviamo il classico horror acquatico estivo. “Paradise Beach - Dentro l’incubo”, con protagonista la sfortunata Blake Lively inseguita da uno squalo, incassa 775mila euro nel fine settimana. Debutta, infine,  in quarta posizione il film di Andrea Di Stefano “Escobar”, il biopic del magnate della droga interpretato da Benicio Del Toro, portandosi a casa 225mila euro 


Pubblicato in Cinema
Giacomo Visco Comandini

Laureato alla Sapienza, dal 2008 è uno dei redattori di Enel.tv, la televisione aziendale di Enel. Appassionato di cinema, ha collaborato per la rivista Filmaker’s MagazineIl Riformista e la Repubblica

Fotonews

Terza dose di vaccino per Giorgio Parisi

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI