Ricordando Alberto Sordi

Alberto Sordi Alberto Sordi Foto di Carlo Riccardi © Archivio Riccardi
Il 15 giugno 1920 nasceva Alberto Sordi.
L'attore romano, uno dei volti simbolo dello spettacolo italiano, morto nel 2003, è ancora oggi nei cuori di milioni di appassionati di cinema e televisione. 
Nella sua carriera è stato protagonista di decine di pellicole, comiche e drammatiche, che l'hanno proiettato di diritto nell'Olimpo degli artisti più grandi del Novecento.
Da "Un americano a Roma" a "I vitelloni", da "Addio alle armi" a "Il marchese del Grillo", passando per "I nuovi mostri", "Detenuto in attesa di giudizio", "Il vigile", "Il medico della mutua", "Un borghese piccolo piccolo", "L'avaro", "Il malato immaginario" e tanti altri...
Detentore di ben cinque Nastri d’Argento e di sette David di Donatello, Alberto Sordi ottiene nel 1995 il prestigioso Leone d’Oro alla Carriera al Festival di Venezia, entrando definitivamente nell’Olimpo degli attori della storia cinematografica.
Pubblicato in Cinema

Fotonews

Premio Socrate 2021

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI