The Legend of Tarzan domina il box office italiano

foto di scena foto di scena movieplayer.it
Ancora la giungla protagonista nel box office italiano.

E’ infatti “Legend of Tarzan”, il film in live action di David Yates a vincere il weekend nel nostro paese: il film distribuito dalla Warner Bros, guadagna quasi 1,4 milioni di euro, conquistando anche lo scettro della miglior media per sala, con oltre 2.500 euro.
Al numero due troviamo il sequel “Tartarughe Ninja – Fuori dall’Ombra”, che si porta a casa 368mila euro, raggiungendo un totale di 1.3 milioni di euro. AL terzo posto la nuova uscita “Una Spia e Mezzo”, che si porta a casa 310mila euro, mentre al quarto posto si posiziona “Cell”, il film di fantascienza con John Cusack tratto dall’omonimo romanzo di Stephen King, che guadagna quasi 170mila euro. A metà classifica della top ten, al quinto posto ecco il thriller americano in terra francese “Bastille Day” che apre con 128mila euro, mentre al sesto posto l’action di cappa e spada Dragon Blade si porta 105mila euro portandosi sopra il 500mila euro complessivamente. Al numero sette della classifica “It Follows” (102mila euro) e mentre all’ottavo posto “The Conjuring 2” incassa 101mila euro e sale a 2.2 milioni complessivi.
Passando poi alle performances del mercato nordamericano, è ancora “Pets – Vita da Animali” a dominare il box office, per il secondo week end consecutivo. Il film d’animazione, infatti, racimola altri 50.5 milioni di dollari nel fine settimana (con un calo del 51%), raggiungendo i 203.1 milioni di dollari complessivi. Il lungometraggio prodotto dalla Illumination Entertainment si rivela così un grande successo: con un budget di 75 milioni di dollari, ne ha già guadagnati 250 in tutto il mondo, con numerosi paesi in cui deve ancora uscire, Italia compresa. 
Con un incasso di 46 milioni di dollari nel fine settimana e la migliore media per sala, apre in seconda posizione il remake di “Ghostbusters”. Risultato ben al di sopra delle aspettative per la Sony, soprattutto alla luce della polemiche, critiche e commenti scatenatisi sul web in queste ultime settimane. Da segnalare come il film rappresenti il maggiore esordio in carriera per il regista Paul Feig e l’attrice Melissa McCarthy. Per il suo cammino al botteghino, ricordiamo che la pellicola ha avuto un costo di realizzazione importante (140 milioni di dollari) ma grazie anche ad una reazione della critica non particolarmente negativa (il suo cinema score è B+), le previsioni sono di riuscire almeno a coprire le spese di realizzazione, solo con il mercato USA. Vediamo quali saranno le reazioni sui mercati esteri.
Al terzo posto “The Legend of Tarzan” si porta a casa altri 11.1 milioni di dollari, salendo a 103 milioni totali. Il film non si può dire un successo, con un budget di 180 milioni, ad oggi ne ha incassati 200 in tutto il mondo. Al quarto posto marcia trionfalmente “Alla Ricerca di Dory”, il sequel di Finding Nemo, che con 11 milioni di dollari nel week end, raggiunge i 445 milioni di dollari complessivi in USA e 721 in tutto il mondo. Da evidenziare come si tratti del miglior incasso di sempre per un film di animazione. Da segnalare, al sesto posto, il buon risultato de “La Notte del Giudizio: Election Year”  che con altri 6 milioni di dollari sale a 71 milioni complessivi e al nono posto il GGG di Steven Spielberg, che si rivela purtroppo un flop: raggiunge i 47 milioni nel mercato USA e soli 64 in tutto il mondo. Infine, chiude la top ten: “Independence Day: Rigenerazione” che racimola solo 3.4 milioni di dollari e raggiunge i 98 milioni complessivi in USA. Sono 337 i milioni incassati in tutto il mondo. Vediamo come andrà.

Pubblicato in Cinema
Giacomo Visco Comandini

Laureato alla Sapienza, dal 2008 è uno dei redattori di Enel.tv, la televisione aziendale di Enel. Appassionato di cinema, ha collaborato per la rivista Filmaker’s MagazineIl Riformista e la Repubblica

Fotonews

Terza dose di vaccino per Giorgio Parisi

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI