Clikkiamo, concorso fotografico contro la sclerosi multipla

Dopo il successo e delle tre edizioni precedenti, torna l'appuntamento organizzato dalla Fondazione "Cesare Serono", il concorso è aperto a tutte le persone colpite da sclerosi multipla, ma anche a familiari ed amici. La partecipazione è gratuita. La scadenza è il 30 giugno prossimo.

clikkiamoROMA - Un concorso fotografico per parlare, senza parole, di sclerosi multipla. È l'obiettivo di "Clikkiamo...un mondo di colori. Sguardi, sorrisi, gesti, espressioni, immagini", il concorso fotografico promosso e organizzato dalla Fondazione "Cesare Serono" e giunto alla sua IV edizione. Rivolto alle persone colpite da Sclerosi multipla, ai loro familiari e amici, il concorso ha come tema principale i colori, che spesso possono raccontare attraverso la macchina fotografica sguardi, sorrisi, gesti, espressioni e immagini.

 

Per partecipare, è necessario inviare tre fotografie entro la mezzanotte del 30 giugno 2010. Le fotografie possono essere inviate direttamente on line (formato Jpeg per Windows) seguendo le istruzioni descritte su http://www.clikkiamo.org/, dopo aver compilato il form d'iscrizione presente sul sito; oppure via posta, inviando il materiale cartaceo (formato 20x30, correlato di negativo) o il cd-rom (formato Jpeg leggibile da sistema Windows) alla sede della Fondazione Cesare Serono (Via L'Aquila, 29 Palazzina 3 interno 2 - 00176 Roma) allegando la scheda di partecipazione cartacea scaricabile online. Su ogni fotografia dovrà essere indicato il nome del fotografo, il titolo della fotografia, il luogo e la data dello scatto. La scheda di partecipazione e il regolamento del concorso sono a disposizione di tutti gli utenti sul sito.

 

A luglio i vincitori saranno chiamati a prendere parte alle premiazioni: una commissione nominata dalla Fondazione - composta dal fotografo Luciano Del Castillo, un rappresentante dell'Aism (Associazione italiana sclerosi multipla), un neurologo e un rappresentante della Fondazione - premieranno quegli elaborati che meglio rappresenteranno lo spirito dell'iniziativa. "Vogliamo invitare i pazienti e i loro cari - ha spiegato Giovanni Scacchi, presidente della Fondazione Cesare Serono - a superare le barriere fisiche e psicologiche in cui può rimanere imprigionato chi vive la malattia, e a comunicare le proprie emozioni attraverso la forza delle immagini, grazie alla fotografia che ha la grande capacità di porsi come linguaggio universale".

 

{{google}}

 

 

Pubblicato in Concorsi Fotografici

Fotonews

Quentin Tarantino alla Festa del Cinema di Roma

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI