A Francesco Delzìo il riconoscimento speciale del premio Canova

Francesco Delzio Francesco Delzio M.Paoloni © AGR
Premiato il libro "Opzione Zero. Il virus che tiene in ostaggio l'Italia" edito da Rubbettino

Il prestigioso riconoscimento speciale del Premio Canova di Letteratura economica e Finanziaria, giunto alla XXIX edizione, andrà quest'anno a Francesco Delzio, autore per Rubbettino di "Opzione Zero. Il virus che tiene in ostaggio l'Italia".
La premiazione si svolgerà il 25 gennaio alle ore 19,00 presso l'Hotel Parco dei Principi di Roma.
Il libro di Delzìo, edito da Rubbettino, indaga sul virus che ha bloccato lo sviluppo del paese annullando le sue possibilità di crescita. Negli ultimi 20 anni, infatti, nella gran parte dei casi in cui un Ministro, un Sindaco, un dirigente pubblico, un grande imprenditore si è trovato di fronte ad una decisione strategica nel nostro Paese, ha scelto in realtà l'Opzione Zero. Ha deciso di non decidere. Per non rischiare. Per non assumersi responsabilità. Per abbattere i costi nel presente, ignorando il futuro. Per Delzìo invertire la rotta, dire basta alla politica dello struzzo, tornare ad essere padroni del proprio destino, recuperare il coraggio di decidere è possibile, anzi necessario se non si vuole pensare che il grande futuro dell'Italia sia oramai alle nostre spalle. Delzìo non esaurisce il suo compito in una lucida analisi, ma propone anche diversi rimedi. Sul versante del lavoro, dove intanto stiamo registrando il naufragio del bonus Youth Guarantee: un piano straordinario, condiviso in sede europea, che consenta assunzioni da parte delle imprese di giovani under 35 a tasse zero. Sul Mezzogiorno, con l'introduzione di una No Tax Area che comprenda tutte le regioni meridionali. Sulla pubblica amministrazione: con una forte spinta del turn over per cambiare, entro i prossimi sette-otto anni, il 50 per cento dei dirigenti oggi in servizio. Compiti ardui, in un Paese che fa fatica a mettere in moto la macchina della modernizzazione, ma necessari se si vuole sconfiggere il virus.

Il premio Canova è stato istituito 29 anni fa, per iniziativa di Stefano Balsamo, ideatore e presidente del Club Canova, il Premio si propone di alimentare l'interesse per l'attualità dell'economia e della finanza anche tra i lettori meno esperti.
A questo fine, avvalendosi anche della collaborazione di un Comitato scientifico ad hoc, di anno in anno, il Comitato di lettura analizza la più significativa produzione libraria italiana di economisti e osservatori economici, impegnati nell'uso di un linguaggio di agevole comprensione.
Selezionate le cinque opere considerate più rispondenti agli obiettivi di diffusione della cultura e dei fatti dell'economia e della finanza, il Comitato di lettura ne dà contezza alla Giuria, a sua volta incaricata di individuare l'opera meritevole di risultare vincitrice finale.

Pubblicato in Editoria

Fotonews

Sit-in sede Cgil

Archivio Riccardi - L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri alle scuole del Lazio

  • L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri a scuole e biblioteche del Lazio Inviati 400 libri dell’Istituto Quinta Dimensione a scuole e biblioteche del Lazio per il progetto fotografico “L’Europa unita e i…

L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome

  • L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome Si è svolta nella fantastica terrazza dell'Hotel Babuino 181, il meeting generale di ottobre dell'American Women's Association of Rome (AWAR).

Premio Bronzi di Riace - Maurizio Riccardi insignito del titolo di "Guerriero"

  • A Maurizio Riccardi il prestigioso Premio Bronzi di Riace Maurizio Riccardi, direttore di AGRpress e dell'Agenzia AGR è stato insignito del titolo di "Guerriero" dall’Associazione Turistica Pro-Loco Città di Reggio Calabria, nel corso dell'evento…

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI