"Arte Ricercata. Nuovo capitolo del collezionismo mitteleuropeo" presentato a Spazio5 a Roma

Maria Isabella Safarik, Francesca Bottari e Antonio De Crescenzo Maria Isabella Safarik, Francesca Bottari e Antonio De Crescenzo
È stato presentato martedì 13 dicembre 2016 alle 18.30, nella sede di Spazio5 a Roma - via Crescenzio 99/d, a pochi metri da piazza Risorgimento -  il libro di Eduard A. Safarik e Maria Isabella Safarik, “Arte Ricercata. Nuovo capitolo del collezionismo mitteleuropeo / Nová kapitola sběratelství ve střední Evropě” (Hradec Kràlové - Praga, 2016).

Conversando con l’autrice sono intervenuti l’artista del segno e performance Live AH Rachele Palladino, la storica dell’arte e scrittrice Francesca Bottari e il direttore Casa d’Aste Babuino ed esperto d’arte Antonio De Crescenzo.

“I collezionisti sono dotati di un istinto tattico: forti della loro esperienza, quando vanno in una città che non conoscono, la più piccola bottega di un antiquario può rappresentare un fortino e la più sperduta cartoleria è una postazione chiave da conquistare” (Walter Benjamin).

Gli autori, attraverso un ricco catalogo di opere, dipinti e sculture di artisti italiani del Cinquecento, mitteleuropei del Sei e Settecento del calibro di J. Brüderle il Giovane, J.C. Loth, J. Kupezky, A. Graff e Ottocento, quali L. Pollak ed E. de Blas, spagnoli del Seicento, come F. Ribalta, e Settecento, olandesi e tedeschi del Cinque e Seicento, danno vita ai capitoli ragionati che nascono come expertise richieste dal collezionista nel corso degli anni, mantenendone il formato stilistico.
“Siamo abituati al fatto che gli elementi formali adoperati da un artista si evolvano con tempo ed esperienza dalle opere giovanili a quelle mature, che ci pare ovvio siano più rifinite e complesse. La prassi però è diversa, dimostrandoci spesso il contrario, che cioè un professionista delle arti si muove come un cavallo sulla scacchiera, avanti, di lato ed indietro” (Prof. Eduard A. Safarik).

L’albero in copertina, su disegno originale ed esclusivo dell’artista Rachele Palladino mostra i suoi frutti: struggenti particolari delle opere. Una candela, un violino, un gatto, il cui contesto è tutto da scoprire attraverso le pagine del libro. Perché l’arte merita di continuare ad essere “ricercata”.

“Il collezionista che acquista, che chiama gli amici e il critico d’arte a vedere i suoi tesori, è un uomo felice, vuole condividere la sua felicità…” (Maria Isabella Safarik).

Il desiderio e il suggerimento degli autori: “Quando qualcuno vi dice che ha una collezione di dipinti, ve ne prego, chiedetegli di vederla. Guardate tutto e annusate la casa: il collezionismo d’arte antica può essere contagioso”.

Storico dell’arte, già direttore della Galleria Doria Pamphlij a Roma, autore delle monografia su Domenico Fetti e Johann Kupezky in collaborazione con Maria Isabella Safarik, Eduard A. Safarik (Bratislava, 1928 - Viterbo, 2015) è stato studioso di arte veneta e barocco boemo, collezionista e critico d’arte.

Nata a Roma, figlia di Eduard A. Safarik, Maria Isabella Safarik è storica dell’arte, fondatrice di Safarik Art Magazine, rivista di approfondimento e critica d’arte, specializzata in arte sei-settecentesca e barocco boemo, e consulente per il collezionismo.

La location. Spazio5 è la sede dell’Istituto Quinta Dimensione e si al mondo dell’arte e della comunicazione mettendo a disposizione competenza, esperienza e professionalità. Un originale spazio storico dove trovano posto eventi raffinati, incontri di lavoro, vernissage, presentazioni che possono godere di un’atmosfera unica. Spazio5 propone una visione innovativa: il linguaggio dell’arte come forma di comunicazione. L’impegno è quello di sviluppare il connubio fra arte e impresa collaborando per la realizzazione di eventi dal forte carattere culturale, in grado di veicolare il messaggio in modo unico e inedito.

 

 

Fotonews

Le garitte dei vigili diventano opere d’arte

Addio Carlo Riccardi. Artista, fotografo, testimone del ’900

  • Addio Carlo Riccardi. Artista, fotografo, testimone del ’900 Nella notte del 13 dicembre è venuto a mancare il grande fotografo Carlo Riccardi. Novantasei anni, da settimane ricoverato in…

Fellini Forward, Riccardi firma la cover del DOC

  • Fellini Forward, Riccardi firma l'immagine del documentario Campari Fellini Forward, lo short movie unico nel suo genere creato da Campari, è un progetto pionieristico ispirato agli ultimi periodi di Federico Fellini che, con…

Il Ministro Franceschini omaggia Carlo Riccardi

  • Il Ministro della Cultura Franceschini omaggia Carlo Riccardi Carlo Riccardi è il fotografo che attraverso i suoi scatti ha descritto e accompagnato divi, politici, papi, ma anche gente comune attraverso oltre settant’anni di…

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.