Convegno USPI sulle fake news: tra libertà e responsabilità nel giornalismo

Convegno USPI sulle fake news: tra libertà e responsabilità nel giornalismo
Si terrà a Roma nel giorno di martedì 12 novembre 2019, presso la Sala Koch di Palazzo Madama – P.za San Luigi de’ Francesi 9 – il Convegno “Fake News. Libertà e responsabilità di informazione nell’era digitale” su iniziativa di USPI  Unione Stampa Periodica Italiana e con patrocinio del Senato della Repubblica.

Il focus del convegno che avrà luogo a Roma martedì 12 novembre presso la Sala Koch del Senato riguarderà la libertà di stampa, i principi deontologici del lavoro giornalistico e l’incontro di essi con le leggi dello Stato, per poi entrare nel merito dell’impatto delle fake news sull’opinione pubblica.

Alle ore 9:30 si avranno gli accrediti; alle ore 10:00 saranno invece formulati gli indirizzi di saluto dal senatore Antonio De Poli, Questore del Senato della Repubblica. Si susseguiranno gli interventi del cons. Ferruccio Sepe, capo del dipartimento editoria alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, del prof. Francesco Saverio Vetere, segretario generale USPI, del dott. Carlo Verna, Presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti; il dott. Carlo Parisi, direttore di Giornalistitalia.it, il dott. Diego Ciulli, public policy manager di Google Italia, della dottoressa Laura Bononcini, public policy director di Facebook Italia e dell’avvocato Maurizio Gualdieri, esperto in materia di Diritto e Mercati dei contenuti e servizi online dall’Università Europea di Roma. A coordinare i lavori sarà la dottoressa Federica Meta, giornalista di CorCom.

 

L’ingresso sarà libero e gratuito, con abbigliamento consono, con prenotazione obbligatoria su https://uspiconvegno.eventbrite.it. Si ricorda inoltre che si tratta di un evento approvato dall’Ordine dei Giornalisti come corso di formazione con il riconoscimento di 5 crediti deontologici.

Pubblicato in Editoria

Fotonews

Conferenza Stampa Festa della Musica

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI