“Fashion blogger, new dandy? Comunicare la moda online” : il nuovo libro di Giulia Rossi

 “Fashion blogger, new dandy? Comunicare la moda online” : il nuovo libro di Giulia Rossi
Dal 23 marzo in libreria il nuovo libro di Giulia Rossi che prende in esame il mondo della comunicazione della moda online attraverso l’analisi di una delle sue  figure chiave, il fashion blogger.

C’era una volta il giornalista di moda, l’esperto. Poi, con l’avvento del web 2.0, è arrivato il fashion blogger, in apparenza e in origine un semplice appassionato, senza specifiche competenze. Ma l’apparenza, spesso, inganna e così assistiamo oggi all’evoluzione e al consolidamento di una figura professionale specifica e complessa, accostata più che al giornalista in senso stretto a un influencer tout court. 

Dopo aver ripercorso gli approcci alla moda dei principali filosofi e sociologi, l’autrice  Giulia Rossi, nel suo ultimo libro edito da Pendragon “Fashion blogger, new dandy? Comunicare la moda online” descrive nel dettaglio il fashion blog nelle sue principali tipologie, illustrandone gli esempi e confrontando questo nuovo strumento con i mass media tradizionali, per poi analizzare la figura del fashion blogger e le principali tendenze della comunicazione online della moda.

Una panoramica completa sull’evoluzione contemporanea di uno dei fenomeni più pervasivi e influenti dei nostri tempi: per comprendere come la moda, intesa come spinta all’uniformità e nello stesso tempo motore di creatività e distinzione, sappia essere anche un importante fattore di mutamento e una lente straordinaria con cui leggere la società nel suo complesso, come sottolineato nella prefazione del professor Mario Morcellini, pro rettore alle Comunicazioni istituzionali edirettore del Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale dell’Università La Sapienza di Roma.

Il volume, edito da Pendragon, come sottolineato nella prefazione  firmata dal professor Mario Morcellini, si inserisce in una riflessione critica più ampia sul mondo della comunicazione. 

L’autrice, Giulia Rossi, è una giornalista professionista specializzata nel settore della moda e della comunicazione, ma si interessa anche di design e creatività a tutto tondo, food compreso. Dal 2006 è direttore responsabile del magazine online boop.it. Affianca all’attività di giornalista quella di addetta stampa, copywriter e consulente per progetti editoriali. È autrice di vari articoli sulla storia della moda e docente di Comunicazione e moda e di Semiotica allo IED di Roma e Firenze. Attualmente sta seguendo un dottorato in “Comunicazione, ricerca e innovazione” presso l’Università La Sapienza di Roma. Per Pendragon ha già pubblicato, in coppia con Fabio Bottonelli, Mangiamo a Bologna  (2010); Mangiare fuori a Bologna  (2012) e, nel 2013, Ricette per la vita in società.

Pubblicato in Editoria

Fotonews

Terza dose di vaccino per Giorgio Parisi

Archivio Riccardi - L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri alle scuole del Lazio

  • L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri a scuole e biblioteche del Lazio Inviati 400 libri dell’Istituto Quinta Dimensione a scuole e biblioteche del Lazio per il progetto fotografico “L’Europa unita e i…

L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome

  • L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome Si è svolta nella fantastica terrazza dell'Hotel Babuino 181, il meeting generale di ottobre dell'American Women's Association of Rome (AWAR).

Premio Bronzi di Riace - Maurizio Riccardi insignito del titolo di "Guerriero"

  • A Maurizio Riccardi il prestigioso Premio Bronzi di Riace Maurizio Riccardi, direttore di AGRpress e dell'Agenzia AGR è stato insignito del titolo di "Guerriero" dall’Associazione Turistica Pro-Loco Città di Reggio Calabria, nel corso dell'evento…

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI