Il filo delle parole

“La fantasia deve essere ascoltata. Può integrare la conoscenza e il sapere. … Se ciò avviene, si raggiunge quello stato di grazia tra le persone che facilita il cammino umano e lavorativo, rendendolo pieno, ricco, entusiasmante e fortemente produttivo”.

Il-filo-delle-parole

“La fantasia deve essere ascoltata. Può integrare la conoscenza e il sapere. … Se ciò avviene, si raggiunge quello stato di grazia tra le persone che facilita il cammino umano e lavorativo, rendendolo pieno, ricco, entusiasmante e fortemente produttivo”.

Con queste parole Giorgio Albertazzi rende la propria testimonianza in un’intervista raccolta nel volume Il filo delle parole – Cinema, teatro, comunicazione, poesia, lettere, arte. L’energia del pensiero nei dialoghi con 24 protagonisti della cultura italiana, effettuati da Romolo Paradiso per  Elementi, la rivista del Gestore dei Servizi Energetici, di cui è il direttore.

Tra gli altri intervistati: Folco Quilici, Raffaele La Capria, Giosetta Fioroni. Gian Franco Ravasi, Susanna Tamaro, Gino Agnese, Mogol, Lina Wertmuller, Giordano Bruno Guerri, Pupi Avati, Franco Cardini, Pier Luigi Celli. Dacia Maraini, Domenico De Masi, Carlotta e Albertino Guareschi, Roberto Vecchioni. Marcello Veneziani, Ermanno Olmi. Mimmo Cuticchio, Massimo Cacciari, Luciano De Crescenzo, Alda Merini.
Il volume offre uno spaccato culturale di grande interesse, che al lettore fa scoprire l’animo, i sentimenti più intimi di tanti protagonisti della nostra società.

“Donne e uomini il cui pensiero – sottolinea nella presentazione Nando Pasquali, amministratore delegato del Gestore dei Servizi Energetici - ha favorito l’osmosi e lo  sviluppo di altro pensiero nella Comunità, contribuendo a stimolare quell’arricchimento interiore di cui ognuno di noi ha bisogno per alimentare e sviluppare l’energia dell’essere, che di tutte è la più importante, perché la più vitale”.

La prefazione de “Il filo delle parole” è del sociologo Domenico De Masi e l’introduzione è dello scrittore Luciano De Crescenzo.
Il volume è edito da: Centro di documentazione Giornalistica
Pagine 253; € 16,00

Giornalista, Romolo Paradiso ha collaborato con diversi quotidiani e riviste e tiene corsi di formazione alla Luiss Business School e alla facoltà di Scienze della Comunicazione della Sapienza di Roma. Svolge attività di consulenza sulla comunicazione per enti e aziende.

Pubblicato in Editoria

Fotonews

Terza dose di vaccino per Giorgio Parisi

Archivio Riccardi - L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri alle scuole del Lazio

  • L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri a scuole e biblioteche del Lazio Inviati 400 libri dell’Istituto Quinta Dimensione a scuole e biblioteche del Lazio per il progetto fotografico “L’Europa unita e i…

L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome

  • L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome Si è svolta nella fantastica terrazza dell'Hotel Babuino 181, il meeting generale di ottobre dell'American Women's Association of Rome (AWAR).

Premio Bronzi di Riace - Maurizio Riccardi insignito del titolo di "Guerriero"

  • A Maurizio Riccardi il prestigioso Premio Bronzi di Riace Maurizio Riccardi, direttore di AGRpress e dell'Agenzia AGR è stato insignito del titolo di "Guerriero" dall’Associazione Turistica Pro-Loco Città di Reggio Calabria, nel corso dell'evento…

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI