In arrivo in edicola il nuovo mensile di Emergency

Gianni Mura e Maso Notarianni saranno i direttori del nuovo mensile di Emergency. Si chiamerà “E” ed uscirà ogni primo mercoledì del mese, a partire dal 6 aprile al prezzo di 4 euro.

mensile-emergencyGianni Mura e Maso Notarianni saranno i direttori del nuovo mensile di Emergency. Si chiamerà “E” ed uscirà ogni primo mercoledì del mese, a partire dal 6 aprile al prezzo di 4 euro. « L’obiettivo del giornale sarà quello di diffondere la cultura della pace- ha affermato Cecilia Strada, presidente di Emergency- perché vorremmo che il nostro compito diventasse inutile e i nostri ospedali fossero vuoti e, invece, sono sempre più pieni». Nel primo numero si racconteranno storie di donne e uomini che hanno promosso il cambiamento in paesi oggi balzati agli onori delle cronache come la Libia, la Tunisia e l’Egitto. Ci sarà un’intervista ad Angela Melato, un’inchiesta sulla vendita dei beni appartenenti al Demanio militare, pagine dedicate ai morti sul lavoro e alle violenze domestiche. Ci sarà poi la rubrica dei libri affidata a Neri Marcorè e la posta del cuore curata da Claudio Bisio. Nel primo numero sarà presente anche un racconto di Andrea Camilleri. Si annuncia dunque un mensile interessante, scritto da firme note e meno note, ricco di spunti di riflessione, utile a diffondere sempre più i valori della solidarietà, della coscienza civica contro la guerra e ogni forma di oppressione.

 


{{google}}

Gianni Mura e Maso Notarianni saranno i direttori del nuovo mensile di Emergency. Si chiamerà E ed uscirà ogni primo mercoledì del mese, a partire dal 6 aprile al prezzo di 4 euro. « L’obiettivo del giornale sarà quello di diffondere la cultura della pace- ha affermato Cecilia Strada, presidente di Emergency- perché vorremmo che il nostro compito diventasse inutile e i nostri ospedali fossero vuoti e, invece, sono sempre più pieni». Nel primo numero si racconteranno storie di donne e uomini che hanno promosso il cambiamento in paesi oggi balzati agli onori delle cronache come la Libia, la Tunisia e l’Egitto. Ci sarà un’intervista ad Angela Melato, un’inchiesta sulla vendita dei beni appartenenti al Demanio militare, pagine dedicate ai morti sul lavoro e alle violenze domestiche. Ci sarà poi la rubrica dei libri affidata a Neri Marcorè e la posta del cuore curata da Claudio Bisio. Nel primo numero sarà presente anche un racconto di Andrea Camilleri. Si annuncia dunque un mensile interessante, scritto da firme note e meno note, ricco di spunti di riflessione, utile a diffondere sempre più i valori della solidarietà, della coscienza civica contro la guerra e ogni forma di oppressione.
Pubblicato in Editoria
Giovanni Currado

Responsabile editoriale dell'agenzia Agr Srl.
Giornalista e fotografo, autore di diversi reportages in Asia e Africa. Responsabile dello studio dell'immenso archivio fotografico Riccardi e curatore della collana "Fotografici" per Armando Editore.

Contatti

Fotonews

Proteste lavoratori Alitalia

Archivio Riccardi - L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri alle scuole del Lazio

  • L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri a scuole e biblioteche del Lazio Inviati 400 libri dell’Istituto Quinta Dimensione a scuole e biblioteche del Lazio per il progetto fotografico “L’Europa unita e i…

L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome

  • L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome Si è svolta nella fantastica terrazza dell'Hotel Babuino 181, il meeting generale di ottobre dell'American Women's Association of Rome (AWAR).

Premio Bronzi di Riace - Maurizio Riccardi insignito del titolo di "Guerriero"

  • A Maurizio Riccardi il prestigioso Premio Bronzi di Riace Maurizio Riccardi, direttore di AGRpress e dell'Agenzia AGR è stato insignito del titolo di "Guerriero" dall’Associazione Turistica Pro-Loco Città di Reggio Calabria, nel corso dell'evento…

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI