"La coesione delle molecole" di Giuliano Giustarini al Teatro dei Contrari a Monteverde

"La coesione delle molecole" di Giuliano Giustarini al Teatro dei Contrari a Monteverde
Verrà presentato mercoledì 3 luglio 2019 alle ore 18.00 al Teatro dei Contrari – viale dei Quattro Venti 38, non lontano da piazza Francesco Cucchi, in zona Monteverde - a Roma il libro di Giuliano Giustarini “La coesione delle molecole” (Fuorilinea)

Con l’autore interverranno Mara Matta (docente di Letterature del Subcontinente indiano presso l’Università di Roma La Sapienza), Maria Laura Gargiulo (autrice), l’attore e regista Francesco Nannarelli, l’editore Franco Irawan Esposito-Soekardi.

«Forse non avrete la fortuna, come ho avuto io, di andare a spasso con un poeta. Ma a voi, lettori illuminati che avete tra le mani questo libro prezioso e fragile, basterà senz'altro leggere le sue poesie e guardare le sue fotografie per capire. Delle sue parole vi giungeranno la musica e i silenzi, del suo sguardo vi colpirà la penetrante profondità, dei passi vi resterà l'eco della loro leggerezza. (da A spasso con un poeta. A GG da MM", di Mara Matta). “Gli atomi si diradano e non riconosci più le vecchie molecole [...] nuove molecole giocheranno la danza degli atomi". In questo gioco la scrittura svolge un ruolo fondamentale nel riavviare il processo, rappresenta quella spinta all'azione, alla vita, alla ricerca di un senso altrimenti inafferrabile: "Basterà una matita nuova per ricominciare da capo, o crederlo”. Non una penna però, affinché di nuovo si possa cancellare, correggere, e nuovamente ricominciare. Questi versi sorretti da onestà morale e nobiltà di spirito ci ricordano l'importanza dell'attenzione contemplativa, dell'osservazione rispettosa di se stessi e degli altri: “Ora è tempo del gentile microscopio”». (Maria Laura Gargiulo, Prefazione a Giuliano Giustarini, La coesione delle molecole, Fuorilinea, Monterotondo - RM - 2019)

La coesione delle molecole di Giuliano Giustarini, a cura di Maria Laura Gargiulo e Mara Matta, pubblicato da Fuorilinea (Monterotondo - RM) nella collana “Rosso sospeso”, è disponibile in libreria e online da marzo 2019.

 

Pubblicato in Editoria

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.

Fotonews

Ultimo saluto a Raffaella Carrà

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI