La terra restituita ai contadini di Nunzio Primavera

La terra restituita ai contadini di Nunzio Primavera
In libreria da giovedì 21 maggio 2020 “La terra restituita ai contadini” di Nunzio Primavera (Laurana Editore).

«Un lungo processo politico, istituzionale e normativo che redistribuì tanta parte delle campagne italiane ai coltivatori diretti. La riforma agraria, una grande operazione di democrazia economica» (Vincenzo Gesmundo, Prefazione a Nunzio Primavera, La terra restituita ai contadini. La più grande redistribuzione di  ricchezza mai avvenuta in Italia, Laurana Editore, Milano 2020)

Settant’anni fa - nel 1950 - il governo De Gasperi, per opera di ministri dell’Agricoltura come Antonio Segni e Amintore Fanfani, varava una rivoluzionaria riforma agraria. Ispirata e sostenuta dalla Coldiretti, all’epoca presieduta da Paolo Bonomi (1910-1985), rese possibile l’unica redistribuzione di ricchezza fra le classi sociali mai realizzata in Italia. Dal ’50 al ’64, attraverso un complesso di leggi lungimiranti, la riforma dette regole chiare e certezze nel possesso della terra e nei rapporti sociali e trasferì ad oltre un milione di contadini, mezzadri, braccianti e affittuari qualcosa come tre milioni e seicentomila ettari incolti o mal coltivati. La riforma agraria mise la pietra tombale sul latifondo. Ma l’altro grande risultato fu stato la nascita di un nuovo soggetto economico ed imprenditoriale: il coltivatore diretto, la cui presenza nella società italiana e sui mercati è oggi sempre più forte ed imprescindibile. La storia di una grande operazione di democrazia economica in linea con la cultura riformista che, fin dalla sua fondazione, ispira la Coldiretti.

Nunzio Primavera, nato ad Enna, vive tra Roma e Siracusa. Giornalista esperto di temi sindacali, economici ed agroalimentari, fin dagli anni Settanta in Coldiretti, è stato redattore di «Il Coltivatore», «Il Coltivatore Italiano» e «Campagna Amica». Ha pubblicato - insieme a padre Francesco Occhetta - con l’editrice Elledici Velar Paolo Bonomi e il riscatto delle campagne (2010), per il centenario della nascita del fondatore della Coldiretti. Inoltre, con l’editrice Pro Sanctitate, Sacre & Profane. Viaggio tra cibi e fede nell’Italia delle sagre (2008) e La storia cambiata, cronache fra due millenni (2004). Nel 2018, per i settantacinque anni della Coldiretti, con Laurana Editore ha pubblicato La Gente dei campi e il sogno di Bonomi. La Coldiretti dalla fondazione alla Riforma Agraria, che ha avuto quattro edizioni nella sua versione cartacea e che è disponibile anche in versione ebook.

La terra restituita ai contadini. La più grande redistribuzione di ricchezza mai avvenuta in Italia di Nunzio Primavera, pubblicato da Laurana Editore (Milano) nella collana “Le parentesi”, prefazione di Vincenzo Gesmundo, sarà disponibile in libreria e online dal 21 maggio 2020.

 

Pubblicato in Editoria

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI