“Lacci” o il disastro di una famiglia riconciliata

“Lacci” o il disastro di una famiglia riconciliata
Lacci di Domenico Starnone è un piccolo libro antipatico: come quell’amico che ti dice sempre la verità nuda e cruda che non vuoi ascoltare ma dal quale torni perché sai che è solo così che potrai capire, capirti.

Che tutto il resto è accondiscendenza. Qui non si racconta solo una famiglia, il suo modello tradizionale nell’arco di alcuni decenni. Non è solamente una piccola saga familiare. Non si racconta solo l’evoluzione di una società che vuole scoprirsi emancipata e libera (e che libera non sarà mai, non lo è neanche ora): c’è qualcosa che ha a che fare con una spinta esistenziale. Quanto siamo disposti a pagare per essere felici? Quanto il nostro poco coraggio uccide chi ci sta intorno, quanto la sete di vendetta avvelena non solo noi ma anche chi davvero dovremmo amare incondizionatamente? Ne vale la pena?
Nei tre libri in cui è suddiviso questo breve romanzo si concentrano tre fasi, tre immagini ed altrettante prospettive, ognuna diversa dall’altra, tanto da far temere una messa in discussione dell’esistenza stessa. Una casa messa a soqquadro che rimbomba nella testa di chi in quella casa cerca di rimettere ordine, ma il posto giusto delle cose non si trova più, non si trovano più gli oggetti, le foto, il gatto. Le foto, oggetto ormai desueto, tornano prepotenti nel romanzo… foto che si toccano, si osservano, si rubano e si nascondono. Foto che raccontano di come erano e rimandano immagini di una bellezza mai vista, forse mai considerata appieno, con sincerità. Uomini e donne della famiglia che riemergono dalle foto, mai come venivano ricordati nella memoria.
Una vecchiaia che avanza, nei ricordi e nelle parole, nei rancori che si fanno dialoghi prevedibili, senza sorprese ormai.
Lacci ha a che fare con la felicità e con la famiglia, con il coraggio, con la vendetta e con il senso di colpa. Con la rabbia e con la violenza.
Starnone è la Ferrante? Forse, ma chissenefrega.

Pubblicato in Editoria

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI