Mattioli1885, tre grandi uscite a settembre e ottobre

Mattioli1885, tre grandi uscite a settembre e ottobre
Montana 1948, romanzo dell'americano Larry Watson, è appena sbarcato in libreria.

Autore assai prolifico e celebrato in patria - da uno dei suoi romanzi più famosi, Let Him Go, è stato tratto l'omonimo film con protagonisti Kevin Costner e Diane Lane (in uscita a novembre 2020) per la regia di Thomas Bezucha - Watson conquista con una storia raccontata dagli occhi di un dodicenne.
In Montana 1948, pubblicato in Italia da Mattioli1885, tutto accade nell'estate del '48 a Bentrock, piccolo paese del Montana. Quello che succede in quei mesi altera per sempre la percezione che il protagonista dodicenne David Hayden ha della sua famiglia...
“Dall’estate dei miei dodici anni, porto con me una serie di immagini più vive e durature di qualsiasi altro momento della mia infanzia, e indelebili ben oltre ogni tentativo fatto dagli anni di rimuoverle o sbiadirle...”
…del padre sceriffo, uomo schivo e silenzioso che non indossa mai il distintivo, della madre perspicace e straordinariamente forte, dello zio Frank, eroe di guerra e rispettato medico e della governante Sioux degli Haydens, Marie Piccolo Soldato, le cui rivelazioni – sostiene che Frank abbia molestato le sue pazienti indiane, abusando del proprio potere - capovolgono la vita di tutti. Man mano che la storia si dipana, seguendo la grande tradizione della letteratura del West, David scopre però che la verità non è sempre quella che crediamo, che il potere è spesso abusato e che capita di dover scegliere tra giustizia e lealtà famigliare.

Segue, in uscita il 24 settembre, Passatempi parigini di Stephen Leacock (1869-1944), l'umorista anglosassone, poi naturalizzato canadese, preferito da Groucho Marx.
L'editore Mattioli1885 propone alcuni dei suoi sketch più divertenti, totalmente inediti in Italia. Leacock ironizza sulle abitudini dei turisti americani in visita in Europa, attraverso la descrizione di una serie di esilaranti incomprensioni, sulla straordinarietà di alcune esperienze quotidiane come una visita dal dentista o l’incontro con uno sconosciuto in treno, si sofferma causticamente sui meccanismi interni al mondo dell’editoria...

Esce invece il 1 ottobre, sempre con Mattioli1885, La costa di Chicago, raccolta di racconti dell'americano Stuart Dybek (classe 1942, mai tradotto in Italia), segnalato dal New York Times e dall'American Library Association come un'opera significativa, un classico della letteratura americana contemporanea.

Pubblicato in America nel 1990 e mai tradotto in Italia, si apre con un'epigrafe del poeta spagnolo Antonio Machado: “Di tutta la memoria vale solo il dono illustre di evocare i sogni” che è ciò in cui Dybek è abilissimo.
In questi 14 racconti Dybek trasforma l’impassibile atmosfera del paesaggio di Chicago in un mondo surreale e ultraterreno. La collezione di tappi di bottiglia di un bambino diventa la lapide di un cimitero. La morte inspiegabile di un modesto esterno destro lo rende improvvisamente un martire del baseball. Le melodie di Chopin che fluttuano lungo i pozzi di ventilazione di un caseggiato si trasformano in un misterioso inno alla perdita.

Pubblicato in Editoria

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI